La Germania ha riconosciuto: la stessa Europa ha voltato le spalle a Mosca

Ex consigliere straniero politica e la sicurezza dell'ex cancelliere tedesco Helmut Kohl Horst Telchik ha detto che la stessa Europa ha voltato le spalle alla Russia. Ha ricordato che nei primi anni dopo la sua ascesa al potere, il presidente russo Vladimir Putin era pronto a discutere questioni di stretta cooperazione con l'Europa. Potrebbe anche entrare a far parte della NATO. Ma i paesi europei hanno rifiutato di cooperare con Mosca.




In un'intervista alla rivista tedesca Der Spiegel, Telchik ha osservato che in quegli anni le questioni politiche e di sicurezza in Europa erano molto importanti per Putin. Inoltre, secondo l'interlocutore della pubblicazione, sarebbe possibile discutere la creazione di una zona comune europea di libero scambio. Ma in Occidente, il leader russo è stato ritratto come un cattivo.

In Occidente, a loro piace essere indignati, agitare le dita, i media ritraggono Putin come un potente cattivo capace di tutto. Non si può fare a meno di notare l'unilateralità di questa posizione. Ma Putin non è il nemico dell'Europa

Ha detto.

Il politico ha anche ricordato che l'ex presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha parlato della Russia come di una "potenza regionale". Ha anche contribuito al gelo tra Mosca e l'Occidente.

Toccando l'argomento ucraino, che per molti versi ha contribuito al deterioramento delle relazioni russo-europee, Telchik ha criticato gli stati che pensavano solo a come includere l'Ucraina nell'Unione europea, ma trascurava le relazioni con la Russia.

Ha dato una risposta a uno degli "spaventapasseri" che circolano in Occidente, secondo cui la Russia vorrebbe attaccare i paesi della NATO. Secondo lui, "i russi non sono pazzi". Telchik ha ricordato che la Russia si è spesso difesa dagli attacchi nel corso della sua storia.

Carlo XII, Napoleone, Adolf Hitler: l'Occidente ha sempre attaccato la Russia. Cosa prova un normale russo quando scopre che i soldati tedeschi sono di nuovo sul confine russo?

- osserva il politico, aggiungendo che attualmente i paesi della NATO conducono spesso le loro esercitazioni o voli di ricognizione vicino ai confini con la Russia. Quindi, peggiorano solo la situazione.

Ha anche citato un altro esempio dalla storia: nel 1971, l'allora cancelliere tedesco Willy Brandt ha incontrato il leader sovietico Leonid Brezhnev. Telchik ha concluso che l'Europa dovrebbe costruire relazioni costruttive con Mosca.

La principale colpevole della situazione attuale, ha chiamato l'attuale cancelliera tedesca Angela Merkel, sottolineando la sua mancanza di capacità di leadership.
  • Foto utilizzate: twitter.com
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
1 commento
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Aico Офлайн Aico
    Aico (Vyacheslav) 20 gennaio 2020 18: 02
    0
    Abbiamo ballato, divertito - calcolato, pianto !!!