La stessa Russia ha "tagliato le ali"

Dopo il crollo dell'Unione Sovietica, l'industria aeronautica nazionale si è trovata in una situazione difficile. Negli ultimi anni sono stati fatti numerosi tentativi per rilanciare l'industria aeronautica russa. Questi includono il progetto Sukhoi Superjet 100 (SSJ-100) del Sukhoi Civil Aircraft, il promettente aereo principale MS-21 di Irkut PJSC e il progetto congiunto russo-cinese del velivolo a lungo raggio CR929 a fusoliera larga.




Tuttavia, questi progetti di aviazione sono soggetti a critiche ragionevoli. Il altamente pubblicizzato CR929 intende riunirsi a Shanghai, la parte cinese produrrà fusoliere. La Russian United Aircraft Corporation avrà solo ali in materiale composito per navi di linea e lavori di ingegneria, i cui risultati diventeranno di proprietà della joint venture. Il CR929 volerà su motori General Electric o Rolls-Royce almeno fino al 2030, quando le controparti russe sotto forma di PD-35 potrebbero arrivare in tempo. Ovviamente, partecipando alla cooperazione con la Cina e l'Occidente, la Russia chiude automaticamente i tentativi di creare un aereo di linea wide-body completamente nazionale.

La quota di componenti importati di produzione americana, canadese e francese nel "Superjet" è del 72%, in MS-21, secondo vari metodi di calcolo, la loro percentuale è superiore al 40. Inoltre, la fornitura di componenti per le novità russe dipende direttamente dai paesi ostili, che sono già ha introdotto sanzioni anti-russe. Non si può dire che non si stia facendo nulla per sostituire la sostituzione delle importazioni nell'industria aeronautica; il Ministero dell'Industria e del Commercio ha introdotto un piano industriale per sostituire i componenti stranieri con controparti russe. Tuttavia, anche dopo ciò, le novità russe in larga misura rimangono con geni stranieri.

Qual è il vero motivo di questa situazione? Il fatto è che nella transizione dal modello socialista a quello capitalista, la questione dei vantaggi commerciali era in prima linea. Il mercato interno della Federazione Russa e dei suoi paesi amici è troppo piccolo per il recupero dei progetti di aviazione. Gli stessi "Superjets" devono, in un certo senso, "caricare" compagnie aeree con proprietari patriottici, come S7, che sono pronti ad ordinare fino a 75 aerei civili da Sukhoi. Il Ministero della Difesa russo può sostituire i vecchi ma collaudati Tu-134 con Superjets, e la Squadra Mobile Speciale prenderà 10 aerei Sukhoi solo se modificati, il che consiste nell'accorciare la fusoliera e ridurre il numero di posti a sedere. Il presidente Vladimir Putin sta stanziando 100 miliardi di rubli per "tagliare" l'SSJ-80.

Per risolvere il problema dell'aumento delle vendite, i produttori di aeromobili sperano di entrare nel mercato internazionale. Tuttavia, ciò richiede una certificazione internazionale, che è complessa e può richiedere anni. Un'ampia percentuale di componenti estranei negli aeroplani può semplificare queste procedure. In pratica, questo significa essere partner minori di giganti dell'aviazione come Boeing, Airbus, Bombardier, Sikorsky ed essere completamente dipendenti dai funzionari europei e americani dell'aviazione.

Di conseguenza, la Russia moderna deve fare una scelta: o la propria flotta aerea nazionale al XNUMX%, senza reddito e con sussidi governativi costanti, o sedere in una compagnia ristretta di diverse società internazionali nell'angolo più lontano del tavolo come parenti poveri senza prospettive. Ai tempi dell'Unione Sovietica, non avevamo una scelta del genere.
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
8 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. NordOst16 Офлайн NordOst16
    NordOst16 (Vladislav) 26 March 2018 14: 15
    +2
    I sovietici si sono disintegrati, il che dimostra il loro minore vantaggio competitivo rispetto al modello occidentale. La Cina sta seguendo le orme del capitalismo.
    E il problema non è solo nella lunga certificazione, ma nel fatto che l'industria russa non può produrre alcuni componenti al livello dei concorrenti.
    Produci in collaborazione: l'autore dice che la Federazione Russa siederà nell'angolo più lontano, ma se l'attrezzatura di quella parte di angurie e Boeings è russa e questa attrezzatura è più competitiva, allora la rottura dei rapporti con il produttore danneggerà i giganti.
    Bene, c'è un'altra opzione, ma è la più difficile: aumentare le dimensioni del mercato interno russo alle dimensioni dei mercati statunitensi e cinesi, ma per questo è necessario risolvere molti problemi, e questo non lo vuole o non può.
    1. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
      Marzhetsky (Sergey) 26 March 2018 14: 42
      +3
      Citazione: NordOst16
      I sovietici si sono disintegrati, il che dimostra il loro minore vantaggio competitivo rispetto al modello occidentale.

      I sovietici non si disintegrarono, furono distrutti dall'interno da un pugno di traditori. Queste sono due cose diverse.

      l'industria russa non può produrre alcuni componenti al livello dei concorrenti.

      Mi scusi, ma chi dovrebbe essere responsabile di questo?

      se l'attrezzatura di quella parte delle angurie e dei Boeing è russa e questa attrezzatura è più competitiva, la rottura dei rapporti con il produttore danneggerà i giganti.

      Tu stesso non sei divertente?

      aumentare le dimensioni del mercato interno russo alle dimensioni dei mercati degli Stati Uniti e della Cina

      Qualcuno ha calcolato che l'autosufficienza richiede un mercato interno di mezzo miliardo di cittadini solvibili. Come pensi di risolvere il problema?
      1. Victor N Офлайн Victor N
        Victor N (Victor n) 28 March 2018 03: 18
        +1
        Le leggi dell'economia sono oggettive, che ti piaccia o no.
  2. Ex ottimista Офлайн Ex ottimista
    Ex ottimista (Ex ottimista) 26 March 2018 15: 48
    -1
    "Qual è il vero motivo di questa situazione?" L'industria aeronautica ha nutrito i corgi e non grugnisce.
  3. Anatoly Yamshchikov Офлайн Anatoly Yamshchikov
    Anatoly Yamshchikov (Anatoly Yamshchikov) 28 March 2018 10: 04
    +2
    "La Russia chiude automaticamente i tentativi di creare un aereo di linea wide-body completamente domestico".
    Bene, come hai ricevuto questi canti !!!!!

    Lascia che l'autore dell'articolo indichi almeno un'azienda che produce completamente TUTTI gli accessori per i propri aeromobili o anche le auto SOLO nel proprio paese. Persino Boeing e Watermelon stanno ordinando telai per i loro aeroplani in Russia. Presto, le ali cominceranno probabilmente ad essere ordinate da noi, quando l'MS-21 sarà lanciato in produzione.

    1. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
      Marzhetsky (Sergey) Aprile 1 2018 09: 30
      +1
      La cooperazione delle aziende occidentali è una cosa. I tentativi della Russia di integrarsi nel modello occidentale non sono realistici, non hanno bisogno di concorrenti, al massimo ci venderanno tecnologie obsolete. Non vorranno dipendere da noi, acquisteranno il massimo delle materie prime.
  4. yuriy55 Офлайн yuriy55
    yuriy55 (Yuri Vasilievich) 31 March 2018 18: 40
    0
    La stessa Russia ha "tagliato le ali" ...
    risata lol
    Ma lei è cresciuta pance, afferrando mani, lunghe lingue e teste vuote ... Beh, aspetta ... Per 18 anni, le ali non sono cresciute, ma in 6 cresceranno ... risata Più facile far crescere il "sedano" sulla fronte. E che tipo di ipocriti, estirpatori di denaro e adulatori sono cresciuti ... compagno
  5. kriwo.alek Офлайн kriwo.alek
    kriwo.alek (Alex) Aprile 1 2018 21: 09
    +1
    Quindi blah blah. Se hai ascoltato il discorso di Putin, non hai potuto fare a meno di sentire che l'enfasi sarà sulla produzione interna, il che significa che ci sarà la costruzione delle fabbriche e dei tecnologi corrispondenti. E a ovest, la luce non convergeva come un cuneo. Ci sono anche altri paesi.
    Inoltre, l'Occidente ha bisogno di mettere i suoi prodotti da qualche parte. Quindi tutto sarà perfetto.
    Se qualcuno fosse anche interessato a Yandex, cosa è stato costruito e ricostruito almeno negli ultimi 5 anni, allora capirà dov'era il Paese e dove è diventato.
    Quindi non credere davvero alle stronzate filo-russe, ma esci dalla porta e guardati intorno. Probabilmente non noterai nemmeno camini fumanti nel centro delle città, ma c'è elettricità, gas, acqua e molto altro ancora. Nuove case grattacielo, negozi super diversi e ci sono molte cose nei negozi. Non sono rimasti soldi? Quindi studia e lavora e piagnucola di meno.