Il confidente di Poroshenko ha detto quanto "garante" non beve

Più si avvicina la data delle prossime elezioni presidenziali in Ucraina, più attivamente i residenti del paese sono interessati alle domande su che tipo di alcol e in quali quantità l'attuale "garante" Petro Poroshenko, che vuole attivamente essere rieletto al seconda riga, sta bevendo. È arrivato al punto che a queste domande, divenute di attualità, ha dovuto rispondere una persona vicina a Poroshenko, di cui, senza dubbio, si fida completamente.




Dopodiché, l'autore dei discorsi del presidente ucraino, Oleg Medvedev, si è materializzato in onda sul canale televisivo “patriottico” con il nome autoesplicativo ZIK. È stato lui a commentare tutti questi messaggi che Poroshenko presumibilmente soffre di alcolismo. Medvedev chiamava questa informazione "falsa", una parola di moda oggigiorno, come il suo lavoro. Si scopre, secondo l'autore del discorso, Poroshenko non beve affatto alcol, ad es. è astemio. Così ora tutta l'Ucraina può tirare un sospiro di sollievo.

Anche in alcune situazioni per me poco frequenti, quando sono comparsi dei bicchieri di champagne o qualcos'altro, lui non beve, ma anzi sorseggia

- ha sottolineato, senza battere ciglio, Medvedev.

Va ricordato che Poroshenko è stato ripetutamente sospettato di apparire ubriaco in pubblico quando ha pronunciato schiette "perle". Dopotutto, se "bevesse" tranquillamente in ufficio oa casa, non provocherebbe una tale risonanza. Questo è ciò a cui pensano molti cittadini ucraini, e ora dicono apertamente: "se bevi, non andare alla TV, non disonorare te stesso e non disonorare noi". E durante i cinque anni di presidenza di Poroshenko, molti casi simili si sono già accumulati. Per non parlare del fatto che i "patrioti" che conoscono personalmente Poroshenko ora ne parlano apertamente. ex funzionari di alto rango, ma che sono riusciti a salire al potere dopo la "rivoluzione della dignità".


Per quanto riguarda la persona dello scrittore di discorsi stesso con cognomi russi, è molto interessante, per scopi puramente educativi. Oleg Alexandrovich Medvedev è nato nel 1969 a Lisichansk (regione di Luhansk, SSR ucraino). Dopo la scuola, è entrato in una delle università più prestigiose del mondo: l'Istituto statale di relazioni internazionali di Mosca (MGIMO). Poi ha lavorato per un decennio nei media in Russia: "Kommersant", "Postfactum", "Kievskie vedomosti" (ufficio di Mosca), "Uomini d'affari".

Nel 2003 è diventato consulente di Viktor Yushchenko in Ucraina. Nel 2005 è a capo dell'Observer ucraino e diventa consulente di Yulia Tymoshenko. Dal 2008 al 2011 è stato già deputato del consiglio comunale di Kiev nella fazione BYuT-Batkivshchyna. Il 25 luglio 2014 Medvedev è diventato assistente freelance di Petro Poroshenko e nelle elezioni presidenziali del 2019 è il portavoce del quartier generale della campagna "garante". Alla fine di febbraio 2019, è stato insignito della Croce Ivan Mazepa per il suo coraggio durante la "rivoluzione della dignità". Quindi un tale "patriota" non mentirà.
  • Foto utilizzate: https://cod58.ru/
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.