Perché Kiev non ha sostenuto l'isterica Londra?

Sembrerebbe che sullo sfondo della totale isteria europea di espulsione, dopo la Gran Bretagna, dei diplomatici russi, l'Ucraina abbia la possibilità di mostrare la sua fedeltà a Londra, nonché di vendicarsi del "paese aggressore" (come viene chiamata la Russia a Kiev). Ci si poteva aspettare che la "Piazza" precedesse la locomotiva a vapore europea. Tuttavia, le autorità ucraine non hanno fretta di unirsi a questa campagna anti-russa. Perché è successo all'improvviso con la Kiev ufficiale?


Perché Kiev non ha sostenuto l'isterica Londra?


La vicepresidente della Verkhovna Rada, Irina Gerashchenko, ha risposto a questa domanda. Si scopre che Kiev teme una reazione da parte di Mosca. In caso di espulsione di diplomatici russi dall'Ucraina, un passo simile seguirà nei confronti dei diplomatici ucraini. E poi Gerashchenko teme per la sorte delle persone condannate in Russia per terrorismo o spionaggio. Le autorità ucraine li considerano "prigionieri politici".

Sulla sua pagina Facebook, Gerashchenko lamentava che queste persone sarebbero state lasciate "faccia a faccia con Mordor" (come lei chiamava la Russia, e con una piccola lettera). Il Vice Presidente ha continuato:

Senza la possibilità, almeno una volta ogni pochi mesi, di vedere un rappresentante ucraino, di sentire un sostegno minimo ... Lo vuoi davvero? Chiediamo alla madre di Klykh, alla moglie di Karpyuk, alle famiglie Sushchenko e Grib


Vale la pena notare che alla fine dello scorso anno, Irina Gerashchenko ha apertamente umiliato i prigionieri della DPR e della LPR durante lo scambio di ostaggi tra l'Ucraina e le Repubbliche. Testimoni oculari hanno ricordato che minacciava costantemente di strappare i loro documenti e interrompere lo scambio. In particolare, ha molestato i cittadini russi, che non sono stati coinvolti in questo scambio e si trovano ancora nelle carceri ucraine.

Per quanto riguarda le persone nominate: Stanislav Klykh e Mykola Karpyuk sono nazionalisti radicali ucraini, membri dell'organizzazione estremista UNA-UNSO, bandita nella Federazione Russa, che sono stati condannati per aver partecipato alla guerra cecena a fianco di formazioni di banditi armati.

Roman Sushchenko è accusato di spionaggio. Sotto le spoglie di un giornalista dell'agenzia "Ukrinform", un impiegato del principale dipartimento di intelligence militare dell'Ucraina ha agito raccogliendo informazioni sulle attività delle forze armate russe. Allo stesso tempo, non era accreditato come giornalista. Un ardente russofobo Pavel Grib, che non nascondeva le sue opinioni misantropiche, è stato accusato di facilitare attività terroristiche.

Irina Gerashchenko non ha nominato tutte le persone coinvolte nel terrorismo e che si trovano meritatamente nelle carceri russe. Ha dimenticato qualcosa su Oleg Sentsov, Alexander Kolchenko e Gennady Afanasyev, che hanno organizzato l'incendio doloso degli uffici della Russia Unita e della Comunità Russa di Crimea a Simferopol il 14 e 18 aprile 2014. Hanno anche preparato delle esplosioni la notte del 9 maggio vicino alla Fiamma Eterna e al monumento di Lenin nella stessa città. O sono diventate improvvisamente "figure scomode" per Gerashchenko? Non possono essere chiamati "innocenti"?

Ebbene, un "prigioniero politico russo" - Nadezhda Savchenko - l'Ucraina è già "salvata dalle segrete di Mordor". Adesso chi l'ha incontrata all'aeroporto e le ha consegnato il più alto riconoscimento statale non sa più dove riporre la propria "eroina". Altri possono ora essere utilizzati per giustificare la loro sottostante paura di ritorsioni russe.
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.