Il Qatar ha fatto alla Russia un'offerta allettante

Lunedì 26 marzo l'emiro del Qatar Tamim bin Hamad Al Thani è arrivato a Mosca in visita. In un incontro con Vladimir Putin, l'emiro del Qatar discuterà politica di in Medio Oriente e importanti questioni legate alla cooperazione politica ed economica tra Russia e Qatar. Il piccolo Qatar gioca un ruolo sproporzionato nel Medio Oriente e persino nella politica mondiale, a causa delle sue crescenti capacità finanziarie associate alle colossali riserve di petrolio e gas.




La Russia e il Qatar hanno sempre avuto un rapporto difficile - come l'Arabia Saudita, il Qatar fornisce supporto a gruppi fondamentalisti religiosi in tutto il mondo, inclusa la Siria, dove i gruppi radicali stanno combattendo contro le forze governative e le forze aerospaziali russe che sono venute in loro aiuto. È stato il Qatar che i mass media russi hanno annunciato come il principale fabbro della Primavera araba del 2011, che ha portato al cambio di regime in Egitto, Tunisia, Libia, Yemen e ha portato a una sanguinosa guerra civile in Siria.

Tuttavia, la situazione politica in Medio Oriente è molto volatile. Ora il Qatar ha una controversia molto forte con l'Arabia Saudita e un certo numero di altri stati mediorientali e africani che hanno relazioni alleate con Riyadh. Sono peggiorate anche le relazioni tra Qatar e Stati Uniti e NATO, che nel conflitto intra-arabo era dalla parte dell'Arabia Saudita. A quanto pare, queste circostanze hanno costretto il Qatar a cercare nella persona della Russia, se non un alleato, almeno un partner economico che potesse intercedere in caso di problemi politici. Inoltre, in Qatar è avvenuto un cambio di potere: nel giugno 2013, il principe ereditario Tamim bin Hamad Al Thani ha sostituito suo padre Hamad bin Khalifa Al Thani come emiro. Nel 2014, il nuovo emiro ha incontrato per la prima volta Vladimir Putin a Sochi, e poi le sue visite in Russia sono diventate regolari. Tamim bin Hamad ha visitato la Russia nel gennaio 2016, il ministro degli Esteri del Qatar Mohammed bin Abderrahman Al Thani è diventato un ospite ancora più frequente nel nostro paese.

Ora il Qatar si sta "avvicinando" al Cremlino con offerte molto allettanti. Ad esempio, si è saputo che il Qatar inviterà società russe a partecipare a una gara d'appalto per ulteriori esplorazioni di giacimenti di gas nell'emirato. Il Qatar prevede di aumentare la produzione di gas naturale liquefatto (GNL) e, in mezzo a una lite con l'Arabia Saudita e la maggior parte degli altri paesi arabi, la cooperazione con la Russia e l'attrazione di società russe in quanto gli investitori potrebbero beneficiare il Qatar l'economia... Qatar Airways aumenterà in modo significativo il numero di voli tra la capitale del Qatar, Doha e San Pietroburgo, il Qatar prevede di creare un centro di ricerca speciale nel settore petrolifero ed energetico, insieme a Rosneft.

È chiaro che il Qatar difficilmente può essere definito un sincero amico della Russia. Ma nell'attuale situazione politica, Doha non ha altra scelta che cercare di migliorare i rapporti con Mosca, gravemente deteriorati dopo il 2011 - a causa della primavera araba e di una provocazione contro l'ambasciatore russo in Qatar, picchiato all'aeroporto della capitale qatariota. La Russia può anche trarre vantaggio dalla cooperazione con il Qatar, che non sarà ostacolata dalla presenza di un altro contatto benefico nel mondo arabo.
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
7 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Pishenkov Офлайн Pishenkov
    Pishenkov (Alex) 26 March 2018 18: 49
    +4
    I Dushmans del Dushman sono il nemico del nemico, non tanto un amico, ma almeno per un po 'un utile alleato. Ma il fatto che questo sia ancora un fannullone non dovrebbe mai essere dimenticato ...
  2. gorbunov.vladisl Офлайн gorbunov.vladisl
    gorbunov.vladisl (Vlad Dudnik) 27 March 2018 17: 23
    +2
    E quanto sono nemici per noi?
    E sono affatto nemici?
    Il fatto che finanzino qualcuno lì, e allora?
    Russia e Qatar non hanno mai combattuto direttamente. Con una sola Germania o Turchia, la Russia ha combattuto molte volte. E questo non ci impedisce di avere stretti legami economici con loro.
    A spese di qualcuno che finanziano, se sarà più redditizio fare trading con noi, non ci vorrà molto per fermare questo finanziamento.
  3. radicale Офлайн radicale
    radicale 27 March 2018 21: 21
    +2
    C'è una base militare statunitense in Qatar, quindi solo le persone ingenue possono parlare dell'indipendenza di questo emirato.
  4. glavserb Офлайн glavserb
    glavserb (Akaki) 27 March 2018 22: 23
    +1
    Dato che i catarrali "amici" regolari della Russia hanno già picchiato l'ambasciatore russo, e ora si stanno riempiendo di amici-partner, non sarebbe male dare un serio contributo finanziario per cominciare, a favore dell'ambasciatore ferito, un cittadino della Federazione Russa. E poi potremmo parlare ... o si sono già dimenticati di lui al nostro Ministero degli Esteri?
  5. Anchonsha Офлайн Anchonsha
    Anchonsha (Anchonsha) 27 March 2018 23: 10
    +1
    Ebbene, non rinunceremo ad alleati e partner situazionali se i nostri interessi coincidono in questo. Ma abbiamo anche bisogno che il Qatar investa nella nostra economia, se invita le nostre aziende a farlo.
  6. Zinur e Venus Bagoutdinov (Zinur e Venus Bagoutdinov) Aprile 1 2018 15: 18
    0
    A causa del rafforzamento delle relazioni tra la Federazione Russa e il Qatar, sarebbe bello punire prima i responsabili di aver picchiato l'ambasciatore.
  7. Lyabaka Lubyantsev Офлайн Lyabaka Lubyantsev
    Lyabaka Lubyantsev (Lyabaka Lubyantsev) 25 November 2018 01: 02
    +1
    È 1000 volte meglio se le nostre aziende investono in Russia. E i nostri oligarchi stanno solo cercando dove scappare dalla Russia.