Il bombardiere americano B-52 ha colpito la zona di difesa aerea russa

Si è saputo che il 15 marzo 2019 il bombardiere strategico Boeing B-52H Stratofortress, numero di coda 61-0009, dell'aeronautica militare statunitense, ha cercato di simulare il bombardamento della base della flotta baltica senza volare nello spazio aereo russo. Lo ha riferito il portale di monitoraggio dell'aviazione PlaneRadar che documenta l'incidente.




Va notato che i B-52H Stratofortress sono portatori di tutti i tipi di munizioni (bombe aeree e missili da crociera), compresi quelli con riempimento nucleare. Di recente, questi bombardieri strategici hanno cominciato ad apparire frequentemente vicino ai confini russi. Tuttavia, dobbiamo rendere omaggio, Mosca ricambia regolarmente, inviando la sua aviazione strategica verso un potenziale "partner" con visite simili.

Il suddetto B-52H Stratofortress è decollato dalla base aerea di Barksdale in Louisiana (USA). Poi ha fatto un volo transatlantico. Successivamente, attraverso lo spazio aereo di Gran Bretagna e Germania, è entrato nel Mar Baltico. Quindi si è diretto verso la regione russa di Kaliningrad. Allo stesso tempo, il bombardiere ha volato a un'altitudine di 8 metri con un transponder attivato in modo dimostrativo.

Il bombardiere americano B-52 ha colpito la zona di difesa aerea russa


Secondo le informazioni disponibili, lo "stratega" ha trascorso un po 'di tempo nella zona di operazione dei sistemi di difesa aerea / missilistica russi, dopodiché, trovandosi a 120 chilometri dal confine marittimo russo, ha fatto un'inversione a U e si è diretto verso la Gran Bretagna. C'è la Mildenhall Air Force Base, che ospita il 100th Air Refuelling Wing e altre unità dell'aeronautica statunitense.
  • Foto utilizzate: https://w-dog.net/
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.