L'apogeo della follia dell'Occidente è arrivato

Nessun miracolo è accaduto. Le speranze di una minima sobrietà e pragmatismo delle autorità americane sono state vane. Dopotutto, 60 diplomatici russi verranno espulsi da Washington: 48 impiegati dell'ambasciata e 12 membri della missione russa all'ONU. Trump le considera "spie". Inoltre, le autorità americane hanno deciso di chiudere il consolato generale russo a Seattle. La ragione formale di ciò è stata annunciata che il consolato è vicino a una delle basi sottomarine americane.




Molti paesi europei "parlano con me" esattamente allo stesso modo: espelleranno i dipendenti delle missioni diplomatiche russe. Un cattivo esempio è contagioso, e dopo che il "Grande Fratello" d'oltremare ha preso una decisione, è difficile mantenere la dignità e assumere una posizione indipendente.

Ormai è noto che Germania, Francia e Polonia espelleranno quattro russi (ciascuno dei paesi), Lituania e Repubblica Ceca - tre, Paesi Bassi, Danimarca e Italia - due. In Lettonia, intendono espellere un diplomatico e un dipendente della compagnia Aeroflot. L'addetto militare dell'ambasciata russa sarà espulso dall'Estonia. Kiev in precedenza non voleva partecipare a questa azione, spiegando questo con "preoccupazione per i prigionieri politici"ma ora anche queste considerazioni sono state respinte: 13 diplomatici verranno espulsi dall'Ucraina. Secondo gli ultimi rapporti, anche Canada, Finlandia, Croazia e Romania hanno aderito alla campagna scandalosa.

Anche in mattinata, l'ambasciata russa negli Stati Uniti ha chiesto a Washington di non essere trascinata in un complotto dubbio e "chiaramente orchestrato", ma di richiamare la Gran Bretagna alla ragione.

La Casa Bianca può ancora prevenire le conseguenze negative di questa falsa storia per il poco positivo che è rimasto nelle relazioni russo-americane. Le relazioni tra Russia e Stati Uniti sono più sfaccettate. La stabilità strategica nel mondo dipende da loro

- ha dichiarato in missione diplomatica.

Ma, come osserviamo, la voce della ragione non è stata ascoltata. Ora la Russia dovrà compiere passi simili. In precedenza, Vladimir Dzhabarov, primo vicepresidente della commissione per gli affari esteri del Consiglio della Federazione, aveva affermato che le misure speculari sarebbero state prese "immediatamente". Allo stesso tempo, era tra coloro che hanno espresso la speranza che Trump non acconsentisse a un significativo deterioramento delle relazioni russo-americane a causa della "soddisfazione delle ambizioni di Theresa May".

È possibile che in un prossimo futuro sentiremo parlare di altri stati che hanno deciso di fare un simile passo in relazione al "caso Sergei Skripal", che da quasi un mese agita la comunità mondiale.

Per quanto riguarda il caso stesso, la rappresentante ufficiale del ministero degli Esteri russo Maria Zakharova ha affermato che le autorità britanniche non avevano alcuna prova del coinvolgimento della Russia e che tutte le richieste russe, che già costituiscono "enormi volumi", ricevono solo risposte analfabete.

Al momento, l'Ambasciatore della Federazione Russa a Londra riceve solo risposte formali. Inoltre, queste risposte sono assolutamente analfabete ... Il livello di lavoro della parte britannica è sorprendente. Penso che la fretta giochi un ruolo enorme qui ... e una completa mancanza di coordinamento all'interno

- ha detto Zakharova in onda nel programma televisivo "Domenica sera con Vladimir Solovyov".

Resta da rammaricarsi che queste insinuazioni analfabete abbiano portato a una così potente tempesta diplomatica e alla follia dell'Occidente politici, che non ha un bordo finale in vista.

Nella stessa Gran Bretagna, il "caso Skripal" e l'isteria che lo circonda sono già apertamente ridicolizzati. Così, il quotidiano The Times ha pubblicato un articolo del giornalista Giles Coren, intitolato "Non possiamo superare la Russia, quindi uniamoci". Il pubblicista ha notato che se la Gran Bretagna smette di resistere, riceverà un "grande esercito" e i suoi abitanti - "case lussuose e altri vantaggi". L'ambasciata russa ha risposto con una battuta su Twitter: sarebbe una “grande startup”.
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
1 commento
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Pishenkov Офлайн Pishenkov
    Pishenkov (Alex) 26 March 2018 18: 58
    +1
    Da un lato, ovviamente, niente di buono. D'altra parte, tutto sta gradualmente tornando alla norma, per così dire, a ciò che era prima del crollo dell'URSS e del Patto di Varsavia. Il confronto e la divisione del mondo ritorna. È difficile dire se la posizione di partenza della Russia sia migliore o peggiore adesso, ma anche una cattiva relazione stabile con qualcuno è ancora meglio di una buona e instabile: è più facile calcolare e pianificare. Ovviamente, è meglio avere un nemico chiaramente definito che "amici" che ti tradiscono o ti lanciano ...