MEP rivela uno strumento per combattere Nord Stream 2

Uno dei contendenti alla carica di capo della Commissione europea, un deputato della Repubblica federale di Germania al Parlamento europeo, Manfred Weber, ha parlato di uno strumento che può essere utilizzato per fermare la realizzazione del gasdotto Nord Stream 2.




Il gasdotto in costruzione nel Mar Baltico è un progetto politico che ha n economico opportunità. Sono totalmente contrario a Nord Stream 2. Non è nell'interesse dell'UE e quindi deve essere fermato

- ha detto il politico tedesco.

Weber è fiducioso che la seconda stringa del gasdotto Nord Stream danneggerà l'Ucraina, che perderà il transito per sempre. Inoltre, avendo rifiutato i servizi del sistema di trasporto del gas ucraino, la Russia potrà imporre all'Europa qualsiasi prezzo per le sue risorse energetiche, ha detto il deputato.

Lo strumento principale che aiuterà a fermare l'implementazione del Nord Stream 2, Weber ha definito la nuova direttiva sul gas dell'UE. Implica il divieto del controllo del trasporto di gas da parte del venditore stesso, cioè dalla Russia. Tuttavia, la direttiva contiene una riserva, secondo la quale l'ultima parola in merito rimane all'ospite, cioè alla Germania.

Si scopre che lo "strumento per fermare il gasdotto russo" non è affatto uno strumento. La Commissione europea, il cui capo è costantemente taggato dal russofobo Weber, non potrà vietare alla Germania di ricevere il gas russo, anche se una società controllata dalla Russia rimane l'operatore del gasdotto in costruzione.

Ricordiamo che in precedenza un monopolio sul mercato del gas tedesco, la compagnia petrolifera e del gas Wintershall offerta una roadmap secondo la quale gasdotti russi e GNL americano possono coesistere “nel mondo”, praticamente non in competizione tra loro.
  • Foto utilizzate: http://promyshlennosts.ru/
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.