Perché la Russia non era pronta a combattere la droga negli anni '90

Oggi, secondo varie stime, dal 3 al 5 per cento dei russi, la maggior parte dei quali sono giovani sotto i 25 anni, fa uso di droghe. Il problema della tossicodipendenza in Russia è diventato particolarmente acuto negli anni '90 dopo il crollo dell'Unione Sovietica.


Prima del crollo dell'URSS, le cliniche per il trattamento della droga erano concentrate sul trattamento degli alcolisti, c'erano pochi tossicodipendenti. Ma negli anni '90 un flusso di droga si è riversato in Russia dall'Afghanistan, dalla Colombia e da altri paesi. I medici russi non sapevano praticamente nulla delle "nuove" sostanze. La situazione è stata aggravata dall'orientamento liberale politica Eltsin, che ha parlato del diritto umano di scegliere, a seguito del quale ai russi è stata data l'opportunità di usare qualsiasi droga impunemente.

Oltre ai farmaci importati dall'estero, c'era un numero abbastanza elevato di sostanze sintetizzate a casa proprio in Russia. Ad esempio, due studenti di chimica dell'Università di Kazan, vincitori delle Olimpiadi internazionali di Berlino e Tokyo, che lavorano per la mafia azera, hanno “cucinato” il cosiddetto “cinese bianco”, che è cinquemila volte più forte della morfina.

Alla fine degli anni '80, il cinema russo iniziò a mostrare come i giovani fossero dipendenti dalla droga nelle discoteche e dopo pochi anni divenne la norma. I nightclub iniziarono ad aprire in tutte le principali città della Russia. Nei club più costosi e prestigiosi, i vassoi delle droghe venivano posti proprio sui banconi dei bar.

Negli anni '90, molte star dello spettacolo facevano uso di droghe, tra cui: la cantante Shura, il gruppo Agatha Christie, Mikhei, Maria Makarova e molti altri. Il gruppo Agatha Christie è stato accusato di propaganda sulla droga, a cui i suoi membri hanno risposto: "Cantiamo di ciò che viviamo".

Un numero enorme di persone negli anni '90 è morto a causa dell'uso di droghe e coloro che sono riusciti a "saltare giù" ricordano quel periodo con orrore.

2 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Syoma_67 Офлайн Syoma_67
    Syoma_67 (Semyon) 20 March 2019 19: 22
    0
    in 90

    - Sei pronto adesso? E mi piace quella parola "era". L'autore scende con i piedi per terra.
  2. San Valentino Офлайн San Valentino
    San Valentino (Valentin) Aprile 13 2019 03: 54
    +1
    E a quel tempo la Russia, saccheggiata e quasi distrutta, non era pronta a nulla, né a sfamare i poveri e derubati, né a difendersi da sola ... Mi chiedo solo come i nostri "partner" preferiti siano i cinesi, i giapponesi, gli americani e gli europei non guardarono allora alle nostre terre e alle loro viscere, perché avrebbero potuto afferrare tutto agli Urali senza un solo colpo, i cinesi tutta la Siberia, gli ottomani l'intero sud della Russia, e l'Europa e gli Stati Uniti l'intera parte europea e centrale del nostro paese, e lo avremmo fatto si aspettava il destino degli indiani nordamericani - morte nelle riserve .... E la droga, è, l'espansione di accompagnamento dei nostri "amici" e non se ne accorgerà, e intendi un qualche tipo di droga, ma il mondo intero ora, più o meno, siede su queste "ruote", è geneticamente distrutto e si trasforma in piante.