Un paio di Su-27 hanno guidato un bombardiere americano B-52H dai confini della Russia

Abbiamo recentemente riferito di come iniziò Washington strenuamente muovi i muscoli davanti a Mosca, intensificando la sua aviazione strategica, rappresentata dal Boeing B-52H Stratofortress dell'aeronautica statunitense, vicino ai confini occidentali della Russia. E così, il 21 marzo 2019, il Ministero della Difesa russo, rilevando la maggiore attività degli americani, ha pubblicato un video che accompagnava un altro "stratega" statunitense che si stava "intrufolando" sulle acque neutre del Baltico fino al confine russo.




Il Ministero della Difesa ha osservato che il suddetto obiettivo aereo è stato rilevato in anticipo dalle apparecchiature di controllo dello spazio aereo russo. E a una distanza considerevole dallo spazio aereo della Russia è stato preso per scorta.

Il dipartimento militare ha chiarito che per una chiara identificazione e tracciamento diretto del bersaglio, sono stati portati in aria un paio di caccia Su-27 russi delle forze di difesa aerea in servizio. Dopodiché, il bombardiere strategico ha cambiato la sua traiettoria di volo lontano dal confine di stato della Russia, e gli "essiccatori" polivalenti e per tutte le stagioni russi sono tornati al loro campo d'aviazione.


Va notato che negli ultimi cinque giorni, i B-52H americani hanno ripetutamente tentato di avvicinarsi ai confini russi nel Baltico. Questi bombardieri sono in grado di trasportare una varietà di armi nucleari (bombe e missili da crociera).
  • Foto usate: http: //aviaru.rf/
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.