Il rifiuto dei missili ucraini rende insignificante Sea Launch

La storia del lancio sul mare è un buon promemoria che non dovrebbero essere previsti miracoli nello spazio post-sovietico.




Teoria della relatività

Oggi parleremo di una storia molto triste, che però sembra essere giunta alla fine. Lasciando sia gli ingegneri missilistici ucraini che la compagnia privata russa S7 Space, che è stata ragionevolmente definita "l'ultima speranza dell'industria spaziale nazionale", Il discorso, come probabilmente hai già intuito, riguarderà il cosmodromo galleggiante Sea Launch, nonché il missile Zenit sovietico (e poi ucraino). Ora sia quello che un altro possono essere chiamati storia.

Ma prima, alcune parole su cosa sia Sea Launch e perché è necessario. Inizialmente, il cosmodromo era un progetto congiunto della compagnia americana Boeing, della russa RSC Energia e di una serie di altre organizzazioni. L'idea era di portare il razzo all'equatore via mare, dove le condizioni sono le migliori per il lancio, poiché la velocità di rotazione della Terra può essere utilizzata nel miglior modo possibile. I piani napoleonici per ridurre il costo dei lanci spaziali affrontarono una dura realtà: era costoso consegnare i razzi, era difficile mantenere lo spazioporto e l'affidabilità dei lanci era scarsa. Di conseguenza: un modesto 36 lanci dal 1999 al 2014. Di questi, tre hanno esito negativo e uno è parzialmente riuscito. Per fare un confronto, la Cina ha effettuato un totale di 2018 lanci spaziali solo nel 39. USA - 31.


Salva "Gruppo"

Non sorprende che le parti abbiano presto perso interesse per il progetto, e quindi i media hanno fatto trapelare i dati su un investitore anonimo che vuole acquistare lo spazioporto. Successivamente si saprà che si è rivelata essere la società russa S7 Group, guidata da Vladislavov Filev e dalla tragica morte di recente Natalia Fileva. Nell'aprile dello scorso anno, il gruppo di società S7 ha concluso l'accordo per l'acquisto del complesso immobiliare Sea Launch, che comprendeva la nave Sea Launch Commander, la piattaforma Odyssey, le apparecchiature di terra nel porto di base di Long Beach (USA) e il marchio Sea Launch.

Quasi immediatamente, i media hanno iniziato a chiamare Filev "Russian Elon Musk", anche se, in tutta franchezza, non ha parlato di riusabilità. Sarà più tardi. Il problema era che il cosmodromo poteva usare solo il razzo ucraino Zenit, che era stato assemblato a Yuzhmash. Principalmente da componenti russi, inclusi i motori RD-171. In precedenza, tali missili venivano lanciati da Sea Launch: Zenit-2, Zenit-3SL, Zenit-2SLB, Zenit-3SLB, Zenit-3SLBF. I nomi sono diversi, ma in realtà gli stessi con alcune modifiche. Il cosmodromo semplicemente non è progettato per un altro razzo e il costo della conversione per un vettore diverso potrebbe essere tale che sarà più facile costruire un'altra piattaforma galleggiante.


L'ora X è arrivata quando il nuovo proprietario di Sea Launch ha deciso di acquistare dodici nuovi lanciatori Zenit da Yuzhmash per lanci futuri. Con la possibile ripresa dei lanci di razzi dal cosmodromo galleggiante nel 2019-2020. Le parti hanno raggiunto un accordo, ma presto qualcosa è andato storto. A marzo, i media russi hanno scritto che S7 Space si era rifiutato di acquistare missili ucraini. Allo stesso tempo, l'ucraino "Yuzhmash" si è affrettato a confutare le nuove informazioni.

Attualmente, Yuzhmash non ha alcuna comunicazione ufficiale da parte del cliente in merito alla proposta di risoluzione del contratto. Da parte sua, Yuzhmash non intende avviare questo problema,

- ha dichiarato in azienda, ma in S7 Space e Roscosmos non hanno potuto dire nulla di concreto.

Tuttavia, anche allora era chiaro che il rumore si verificava per un motivo. "Stiamo andando", Natalya Fileva, comproprietaria di S7 Space, ha commentato in seguito le informazioni sull'annullamento del contratto. Non sono state annunciate date specifiche, proprio come i piani per il futuro del Sea Launch.


Soffia sotto il livello del mare

Le possibilità che ci sarà un sostituto per Zenit sono molto scarse. Ricordiamo che in precedenza si supponeva che usassero missili ucraini solo nella prima fase della ripresa dei lanci da Sea Launch, e il vero successo doveva essere associato al promettente missile Soyuz-5, noto anche come Irtysh. Ma questa non è altro che una bella (o astuta?) Convenzione. Il fatto è che non esiste la Soyuz-5 e la tempistica della sua comparsa è più che vaga.

Vale la pena ricordare, tuttavia, che tipo di razzo è. Insomma, l'Irtysh dovrebbe diventare l'analogo russo dello Zenit, che erediterà in parte alcune delle soluzioni tecniche del progetto Rus precedentemente cancellato. Per dirla ancora più succintamente, questo è un sostituto dei missili sovietici della serie Soyuz, che sono già molto vecchi. Ha iniziato a essere creato intorno al 2015 e l'inizio dei test di volo era previsto per il 2024. Tuttavia, come abbiamo notato sopra, non vi è alcuna garanzia che ciò accadrà effettivamente. La situazione può essere illustrata al meglio dalla storia del razzo Angara, che ha iniziato a essere sviluppato nella prima metà degli anni '90, e il razzo ha effettuato il suo primo volo solo nel 2014. Cioè, grosso modo, 20 anni dopo l'inizio dello sviluppo.

Da allora, la situazione nell'industria spaziale e missilistica della Federazione Russa non solo non è migliorata, ma si è deteriorata sotto molti aspetti. Il personale esperto è invecchiato, materiale eTecnico base, molti giovani specialisti sono andati all'estero.

È difficile immaginare cosa accadrà a Sea Launch al momento dell'inizio dei test di volo della nuova Soyuz. Il capo del dipartimento spaziale sembra conoscere la risposta alla domanda.

Sea Launch ha una propria risorsa. Mentre stiamo sviluppando il razzo, la risorsa di lancio in mare verrà consumata, quindi non esiste un compito del genere,

- Dmitry Rogozin ha notato in precedenza, commentando le prospettive della Soyuz-5 come parte dei suoi lanci da un cosmodromo galleggiante.

Forse questo è un raro caso in cui si può essere d'accordo con Rogozin. È molto difficile immaginare che qualcuno manterrà l'intera infrastruttura marittima in piena prontezza, aspettando pazientemente che il lanciatore sia pronto per il primo varo. Ma il missile dovrà anche essere integrato in Sea Launch e verranno effettuati una serie di test, che dimostreranno che il vettore può far fronte ai compiti almeno allo stesso modo di Zenit.


Riassumiamo. È un peccato che il progetto spaziale privato più ambizioso della Russia sembra essere finito nel nulla. È molto difficile entrare nelle ragioni di ciò, ma si può notare il principale. È abbastanza chiaro che una vera e propria cooperazione russo-ucraina nelle industrie ad alta tecnologia oggi è quasi impossibile per motivi politici. Questo è un grosso problema per Sea Launch.

Per gli scienziati missilistici ucraini, anche il rifiuto di S7 da Zenits è stato un duro colpo, dal quale molto probabilmente non saranno in grado di riprendersi. Trovare altri clienti in condizioni di altissima concorrenza nel mercato mondiale non funzionerà e l'Ucraina non sarà in grado di creare i propri cosmodromi a causa di vincoli finanziari.

Allo stesso tempo, molto probabilmente le autorità ucraine hanno tirato un sospiro di sollievo notizie risoluzione del contratto. Per loro, un'altra leva della possibile influenza russa è nel passato. Ma ancora più importante è che l'Ucraina è semplicemente stanca di portare una "valigia senza manico" di fronte alle imprese sovietiche di costruzione di missili: non c'erano soldi per il loro lavoro a tutti gli effetti, e non ci sono soldi. Né lo sarà in futuro. In generale, la frase quasi scherzosa "superpotenza agraria" è il modo migliore per mostrare il corso che il paese ha preso. Molto probabilmente, non ci sarà posto per i missili.
  • Autore:
  • Foto utilizzate: https://defence.ru
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
4 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) Aprile 4 2019 12: 58
    +2
    Ebbene, come sempre è successo. Promesse di super scoperte a scapito del bilancio statale perso per economia, logistica e caos.
    Yusa prende con sicurezza l'iniziativa nell'astronautica privata e nei lanci alternativi.

    Ma i Rogozin hanno i prossimi motori zar, nuove auto e segreti di buchi irrisolti di un anno ...
    1. Rybalkin-igor Офлайн Rybalkin-igor
      Rybalkin-igor (Igor Rybalkin) Aprile 4 2019 17: 19
      +2
      Zolotets, perché la Russia dovrebbe aver bisogno di fornire ordini a Yuzhmash? Questa è un'impresa ucraina, lascia che il suo governo dia loro ordini.
      Filev può prendere la cittadinanza ucraina e trasferirsi a Dnepropetrovsk insieme al suo lancio in mare.
      Sei a conoscenza delle sanzioni? O possono essere applicati solo nei confronti della Russia?
      1. 17085 Офлайн 17085
        17085 (Dmitrij) Aprile 5 2019 00: 37
        0
        Silonch, quando è passato sotto gli auspici di C7, è stato immediatamente annunciato come un progetto senza Ucraina, ad es. sui vettori russi. Perché l'autore non lo sa, non lo so. Il razzo per sostituire il cannone antiaereo che mostrava la sua miseria fu combattuto a lungo, ma non fu mai combattuto. E la defunta signora Fileva, che è stata la principale ispiratrice di questo progetto, ha espresso personalmente che la piattaforma sarebbe stata rifatta per Irtysh. Ma, caro a te, ma per niente efficace, Rogozin o il suo predecessore, tutto è uno, ha fatto quello che fanno con i polimeri.
        Il commentatore precedente ha fatto appello a Rogozin, non al patriota Filev, che è stato registrato personalmente da te come un traditore della Russia. Inoltre non ha scritto nulla sul finanziamento dei regimi nazisti.
  2. Generale Black Офлайн Generale Black
    Generale Black (Gennady) Aprile 5 2019 22: 54
    +1
    Perché questo giuramento signori? Nessuno intercetta niente. Chi ti mostrerà le sue carte davanti ai tuoi "partner"? Dove sono i fallimenti dei nostri "partner" americani? Tutti gli incidenti sono ancora davanti a loro. Le loro due navette hanno causato più vittime dell'intera storia della cosmonautica sovietica. Lo stesso vale per la Cina. Questi generalmente si considerano celestiali. Ancora da venire. E non avrei fretta di seppellire la mia scienza, i miei risultati nello spazio, nella sfera militare. Il tempo metterà ogni cosa al suo posto. Qualcuno mette fuori un combattente di quinta generazione in poco tempo e chi passa decenni. Qualcuno ha abbandonato i progetti ipersonici e qualcuno sta già adottando l'ipersound per il servizio. Tutto è relativo. E l'astronautica privata,
    è l'autoindulgenza. Non aggireranno mai i progetti che sono supervisionati dallo Stato.
    Quindi il tempo lo dirà, immagino.