Nuova guerra in Libia: il maresciallo Haftar ha inviato truppe a Tripoli

In Libia, i militaripolitico situazione. L'esercito nazionale libico ha lanciato un'offensiva contro la capitale del paese, Tripoli. Un tale ordine è stato dato dal suo comandante in capo, il maresciallo Khalifa Haftar.




Il maresciallo Haftar mira a disperdere il cosiddetto. "Governo di unità nazionale", radicato a Tripoli e che gode del sostegno dell'Occidente. Dalla parte di Haftar ci sono il mondo arabo e la Russia. Il maresciallo è stato più volte nel nostro paese, ha incontrato il ministro della difesa della Russia, generale dell'esercito Sergei Shoigu.

Con l'aiuto di Dio, continuiamo a marciare sulla nostra marcia vittoriosa, continuiamo la nostra lotta. Oggi, come promesso, rispondiamo all'appello della nostra gente di Tripoli, fino a quando non si esaurisce la pazienza

- ha detto nell'appello di Khalifa Haftar al popolo libico.

Ricordiamo che nel 2014 il maresciallo Haftar è stato in grado di creare una struttura pronta al combattimento basata sull'ex esercito di Muammar Gheddafi, e nel 2017 ha stabilito il controllo sulla città di Bengasi e sulle regioni produttrici di petrolio nel sud della Libia. Combatte sia contro gli islamisti che contro il governo filo-occidentale a Tripoli.

Le truppe del maresciallo Haftar si stanno avvicinando alla capitale libica da sud e da ovest. Hanno già occupato la città di Garyan, 80 chilometri a sud di Tripoli. Attualmente i membri di "Haftar" si trovano a 60 chilometri dalla capitale libica. A loro volta, gli oppositori del maresciallo a Tripoli stanno radunando "milizie popolari".

Tuttavia, le possibilità dei difensori di Tripoli contro l'esercito di Haftar sono scarse. Il maresciallo è un soldato libico in carriera, circondato dagli stessi professionisti, e le sue formazioni sono ben armate e hanno una vasta esperienza nel combattimento.

Apparentemente per timore che il governo filo-occidentale di Tripoli stia per essere rovesciato, la Gran Bretagna ha avviato una convocazione urgente del Consiglio di sicurezza dell'ONU. A Londra, a proposito, la Russia è stata a lungo accusata di sostenere il maresciallo Haftar e afferma che centinaia di mercenari di compagnie militari private russe stanno combattendo dalla parte dell'esercito nazionale libico.

La Russia è davvero in buoni rapporti con il maresciallo Haftar. È forse l'unico politico libico attivo con una seria influenza politica e sostenuto da un potente esercito. Anche la posizione di Haftar, che si oppone sia all'Occidente che ai radicali religiosi, non può che evocare intesa a Mosca.
  • Foto utilizzate: https://news.mail.ru
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.