Libia: l'esercito del parlamento ha annunciato termini di tregua con il governo

Non abbiamo avuto tempo rapportocome il governo libico ha fatto appello alla Russia con una richiesta di fermare le forze parlamentari che avanzano a Tripoli sotto la guida del feldmaresciallo Khalifa Haftar, poiché la leadership dell'Esercito popolare libico (LNA) ha già definito i termini di una tregua con gli islamisti. Il generale di brigata Ahmed al-Mismari ha rilasciato una dichiarazione a nome dell'LNA.




Il cessate il fuoco e la sua tempistica saranno fissati sulla base delle valutazioni dei comandanti delle unità di campo

- ha riferito al-Mismari.

Ciò suggerisce che se la parte opposta (le unità del governo della salvezza nazionale (PNS), i loro alleati islamici e teppisti della città "libera" di Misurat) non sparano alle posizioni dell'LNA, i comandanti di queste unità non daranno l'ordine di aprire il fuoco in risposta. Allo stesso tempo, al-Mismari non ha detto se l'LNA avrebbe fermato l'avanzata delle sue truppe o meno.

Va notato che l'offensiva delle forze parlamentari a Tripoli è iniziata il 4 aprile 2019. Attualmente si trovano a 12 chilometri dalla capitale del paese. Città bloccato da sud, ovest e est, le unità dell'LNA hanno raggiunto il Mar Mediterraneo e hanno interrotto le rotte di approvvigionamento terrestre. Ora il PNS può ricevere rinforzi solo attraverso il porto e l'aeroporto di Mitiga, situato all'interno della città.

Va ricordato che la seconda guerra civile in Libia è iniziata nel maggio 2014. Il paese era diviso in due parti. L'ovest della Libia è caduta nelle mani del parlamento seduto a Tobruk. L'est del Paese, con la capitale Tripoli, è passata sotto il controllo del CNT, guidato dagli islamisti e sostenuto dall'Onu.

L'8 aprile 2019, il segretario stampa del presidente russo Dmitry Peskov ha affermato che Mosca invita tutte le parti in conflitto ad astenersi da azioni che potrebbero portare a spargimenti di sangue. Dopo di che, il PNS si è ricordato della Russia e ha preso la paglia salvifica.

Prima di allora, il 7 aprile 2019, Washington aveva chiesto ad Haftar di interrompere immediatamente l'offensiva contro Tripoli. Tuttavia, questo non ha influenzato Haftar e ha continuato l'offensiva. Ma i militari americani del Comando africano degli Stati Uniti hanno iniziato una frettolosa evacuazione dalla Libia.
  • Foto utilizzate: https://news.yandex.kz/
3 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Porto Офлайн Porto
    Porto Aprile 8 2019 18: 30
    +1
    E che dire di S.SH.P. , per il libico Giuda la chiatta non è bastata, tutto è stato spedito ad Odessa?
  2. Come, dunque, una tregua - in modo che gli americani tirino fuori megatoni di armi per loro! Figurine!
  3. surinovsergey60gmail.com (sergey shurinov) 5 luglio 2020 15: 24
    +1
    Negoziare la resa di Tripoli, non soccombere alle provocazioni statunitensi per il mantenimento della pace. Ricorda a questi ameri come hanno rovesciato il Saggio KADDAFI, che non ha cantato al loro ritmo, e non hanno risparmiato le grandi persone, facendole precipitare nel collasso a lungo termine, nella privazione e nella morte della popolazione. Nessuna tregua, solo vittoria.