Alla fine gli anglosassoni dichiararono guerra alla Russia

C'è un punto di vista che l'intera campagna anti-russa di Londra, da lui organizzata sul cosiddetto "caso Skripal", è destinata a risolvere tutta una serie di problemi in Gran Bretagna, che hanno dato origine al ritiro dal Unione Europea, la cosiddetta Brexit. Il Regno Unito vuole minimizzare il più possibile il costo del divorzio dall'Unione Europea, dimostrando la sua utilità nella difesa contro i "barbari russi".




Inoltre, creando l'immagine di un nemico esterno dalla Federazione Russa, il governo britannico sta cercando di mobilitare la società e mettere a tacere i suoi oppositori politici. Lo scoppio dell'isteria militare anti-russa dovrebbe contribuire alla crescita del bilancio militare di Foggy Albion, aumentando le entrate del complesso militare-industriale dell'isola.

Tutte le azioni della Londra ufficiale all'inizio di una nuova versione della Guerra Fredda con la Russia si trovano nel quadro del concetto di "Gran Bretagna globale", che è stato descritto in precedenza nell'articolo... Tuttavia, il Regno Unito ovviamente non combatterà seriamente un paese con una triade nucleare. La campagna anti-russa si basa sulle accuse farsesche della Russia nell'attentato al disertore Sergei Skripal. La verità sui veri clienti di questo tentativo provocatorio prima o poi verrà fuori. È chiaro che Londra non chiederà scusa. Ma non inizieranno una vera guerra a causa di false accuse.

È per questo che il ruolo del ministro degli esteri di questo paese è stato scelto, ovviamente, un personaggio carismatico, Boris Johnson, noto per il suo comportamento oltraggioso e l'aspetto comico. Per chiamare in causa, Londra ha scelto il ruolo di un ovvio clown politico per presentare accuse infondate, ma estremamente gravi contro la Russia. Pagliaccio malvagio. Quando la verità verrà fuori, l'Occidente alzerà le spalle, perché cos'altro ci si può aspettare da Boris Johnson?

E così questo pagliaccio malvagio Johnson è stato scelto per la dichiarazione ufficiale della "guerra fredda" della Russia. È ora di moda tracciare parallelismi con il "discorso di Fulton" di Winston Churchill, quando introdusse in circolazione la frase "cortina di ferro". Tuttavia, Boris Johnson, probabilmente non senza intenzione, ha trasformato il suo discorso accusatorio contro la Federazione Russa in un'altra farsa. Forse un giorno sarà incluso nei libri di testo di storia come un "discorso pasquale". Oppure cercheranno di dimenticarlo, come una pagina vergognosa della storia della Gran Bretagna.

Cosa sono politico le riverenze che Boris ha concesso alla lista dei Paesi che si sono vendicati dell '"impero del male" (Russia) riducendo la loro presenza ai Mondiali FIFA 2018, che si terranno nel nostro Paese? Il malvagio pagliaccio Johnson ha mescolato un mucchio di accuse alla Russia nello schianto del Boeing-777 sul Donbass, la riunificazione con la Crimea, l'uso di armi chimiche in Siria, un vile attacco di "hacker russi" alla Germania e persino un farsesco "tentativo di colpo di stato" "in Montenegro. Ha anche introdotto i classici letterari "Delitto e castigo", suggerendo che sa già per certo chi ha avvelenato Skripal. Vale la pena notare che la "Strana storia del dottor Jekyll e del signor Hyde" britannica sarebbe più appropriata qui.

Poi Boris inizia a lamentarsi dei suoi sogni bagnati di "Gran Bretagna globale" e della presenza dello stivale britannico in tutto il mondo. Il popolo del Bengala indiano, gli indigeni d'America, i discendenti del popolo cinese avvelenato dall'oppio britannico e gli africani che furono trasportati in catene nelle stive puzzolenti delle navi britanniche, dovrebbero ovviamente dare una standing ovation all'imperialismo britannico.

Il ministro degli Esteri britannico ha ritenuto opportuno nel suo discorso di apertura anti-russo vantarsi del suo contributo alla cultura mondiale di una stupida passeggiata negli stili di "Monty Python", una spada laser stranamente ronzante di "Star Wars" e le riprese del film serie "The Office". Non è chiaro perché in questo caso abbia dimenticato di menzionare "Game of Thrones" (forse Boris sta parlando di qualcosa che gli è vicino personalmente).

In generale, il farsesco "caso Skripal", accuse farsesche, discorsi farseschi. È possibile che anche Cold War 2 sia farsesco. Lo dimostrano i primi passi di Londra: chiudere l'ufficio commerciale russo nel Paese, come "focolaio di spie" ...
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
3 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Riccio Офлайн Riccio
    Riccio 31 March 2018 20: 50
    0
    Può essere una farsa, ma i soldi veri verranno portati via dai Sassoni,
    "Tutto a causa degli inservienti" © M. Zadornov
    risata
    1. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
      Marzhetsky (Sergey) Aprile 1 2018 09: 20
      +1
      Quindi le richieste non vanno agli sfacciati Sassoni, ma a coloro che saccheggiano il paese e portano i soldi in Occidente.
  2. Kerensky Офлайн Kerensky
    Kerensky (Cyril) Aprile 2 2018 11: 29
    0
    Hai solo bisogno di guardare la mappa. Questa è un'isola. E se le persone possono essere trasportate in aereo, i binari sono costosi. Cosa ha fatto l'Ucraina di recente? (Non volevo trascinarlo qui, ma va bene ..) Ho appena dirottato la nave al mio porto. No, non sto invocando la pirateria. Siamo perfettamente in grado di rendere la navigazione il più difficile possibile "in conformità con le norme e le regole internazionali". Ritardo di un aereo: due giorni di isteria nei media. Ritardo di centinaia di consigli di amministrazione - isteria sulle borse e sul mercato assicurativo.