La Russia chiede una risposta dall'Occidente

I lavoratori diplomatici espulsi da diversi paesi stanno tornando in Russia. Anche le ambasciate dei paesi che hanno aderito all'azione anti-russa a Londra stanno tornando a casa a causa delle misure di ritorsione di Mosca. E nel caso dell'avvelenamento di Sergei e Yulia Skripal, che è servito da pretesto per sanzioni reciproche, non ci sono ancora prove.




Il Ministero degli Affari Esteri della Federazione Russa ha pubblicato una serie di domande su questo caso clamoroso e le ha trasferite alle ambasciate di Gran Bretagna e Francia. Inoltre, 14 domande sono state rivolte alla leadership britannica e 10 a quella francese (questo paese è stato uno dei primi ad aderire all'azione per l'espulsione dei diplomatici).

Ecco le principali domande, le risposte a cui il Ministero degli Esteri russo vorrebbe porre a questi paesi:

- Perché ai diplomatici russi è stato negato l'accesso a Sergei e Yulia Skripals?

- Quali antidoti sono stati iniettati e da dove provengono tra gli operatori sanitari proprio sul luogo dell'incidente?

- Perché la Francia è stata coinvolta nelle indagini sull'incidente, ma la Russia no, sebbene tra le vittime vi sia una donna russa?

- Londra ha informato l'Organizzazione per la proibizione delle armi chimiche che la Francia era coinvolta nelle indagini?

- Cosa c'entra la Francia con quello che è successo?

- Quali disposizioni della legge britannica danno il diritto di coinvolgere un altro paese nelle indagini interne?

- Quali prove sono state trasferite da Londra a Parigi?

- Erano presenti esperti francesi al campionamento dei biomateriali e hanno condotto le loro ricerche? E se sì, in quale laboratorio?

- Su quali basi si afferma che la sostanza utilizzata nell'avvelenamento da Skripal si basa su una presunta origine russa?

- Le autorità britanniche hanno campioni della sostanza che chiamano Novichok? E in Gran Bretagna sono stati sviluppati analoghi del Novichok?

A giudicare dal pregiudizio accusatorio del discorso del premier britannico Theresa May, dalla situazione generale nel mondo, quando la Russia è già stata giudicata colpevole più volte in anticipo, dalla facilità con cui decine di paesi hanno ceduto alle pressioni di Londra, è difficile aspettarsi risposte adeguate a queste domande. Ma queste sono le domande chiave, senza le quali è difficile immaginare le indagini sull'incidente di Salisbury. Senza una risposta a loro, tutte le accuse contro la Russia saranno infondate.

Nel frattempo, il ministero degli Esteri francese si è unito alla schiera di chi lamenta l'espulsione dei propri diplomatici dalla Russia. Come se Parigi contasse anche sul silenzio di Mosca e sull'assenza di risposta. Questi paesi non hanno mai capito la cosa principale: la Russia non è più un paese che può essere umiliato impunemente, come lo era negli anni '90 del secolo scorso.

Nel frattempo, l'ambasciatore russo negli Stati Uniti Anatoly Antonov ha affermato che quanto accaduto a Salisbury è una provocazione contro Mosca, concepita molto tempo fa.

Così, in un'intervista a Channel Five, andata in onda nel programma Izvestia. La cosa principale ", ha detto Antonov:

Abbiamo esaminato da vicino chi si è recato di recente all'ambasciata degli Stati Uniti a Mosca. Che tipo di persone sono? Queste sono persone del centro di crisi, della sezione britannica del Dipartimento di Stato. Tutte queste provocazioni hanno richiesto più di tre settimane per essere preparate


In precedenza, Antonov aveva accusato Washington di cercare di reclutare diplomatici russi espulsi dagli Stati Uniti, per costringerli a tradire il loro paese. Il ministero degli Esteri russo ha osservato che tale comportamento è "cinico e disgustoso".
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
1 commento
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. yuriy55 Офлайн yuriy55
    yuriy55 (Yuri Vasilievich) Aprile 3 2018 03: 19
    +1
    È ora di fare domande direttamente. Non ti piace la Russia? Rompi tutti i rapporti e gli accordi con un paio di vassalli inglesi senza valore perché tutti possano vederli. E dalla miniera acida delle autorità britanniche, il pane nei campi russi non smetterà di nascere. Voi, signori, avete giocato in borsa. Lascia perdere questi trucchi. Abbiamo visto abbastanza su "Come creare qualcosa dal nulla". Il defunto Mavrodi ha raccontato e mostrato una volta chi non è amico dell'aritmetica ... lol