La Russia "ha rotto la catena"

Il fatto che la Russia sia un "mostro marino" con tanti tentacoli, lo abbiamo già fatto sentito da alcuni rappresentanti degli Stati Uniti (come hanno notato in questa occasione i nostri diplomatici, sembra propaganda nazista degli anni '30 del secolo scorso). Ora una nuova brillante immagine della Russia è emersa a Washington: il senatore repubblicano Lindsay Graham ha ritenuto di essere "fuori catena".




Il senatore russofobo è scontento del fatto che le sanzioni anti-russe non funzionino correttamente e tutti i tentativi del presidente Donald Trump di influenzare Mosca si rivelano inutili.

Penso che il problema sia che la Russia è caduta dalla catena. Qualunque cosa facciamo, non funziona. E per qualche motivo il presidente ha difficoltà a respingere apertamente Putin

- ha detto Lindsey Graham su Fox News.

Ha criticato Trump per non aver assunto una posizione abbastanza ferma rispetto alla Federazione Russa, lo ha rimproverato per essersi rifiutato di criticare Vladimir Putin. E anche quello - oh, orrore! - Trump si è congratulato con Putin per aver vinto le elezioni presidenziali.

Graham ha fatto riferimento all'esperienza del confronto con l'Unione Sovietica di uno degli ex presidenti degli Stati Uniti, Ronald Reagan. Secondo il senatore, è necessario agire proprio con i metodi di Reagan e in ogni modo possibile per ottenere economico isolamento della Russia. In particolare, per cercare di privarla degli introiti derivanti dalla vendita di petrolio e gas.

Ogni volta che i russi cercavano di migliorare le loro forze armate della tecnologia, eravamo un passo avanti. Ogni volta che i russi si scatenavano in una parte o nell'altra del mondo, Reagan reagiva. Pertanto, al posto di Trump, guarderei alle tattiche di Reagan e isolerei economicamente la Russia

- disse.

Il senatore ha suggerito che la leadership americana studi attentamente ogni consumatore di risorse naturali russe e cerchi di suggerire fonti alternative:

La loro economia è petrolio e gas. Non saranno in grado di resistere a lungo senza clienti. Cercherei di privarli di tutti i clienti e di fornire ai loro clienti petrolio e gas alternativi al di fuori della Russia


Vale la pena notare che Lindsay Graham è stata precedentemente vista in dure dichiarazioni anti-russe. Ha anche criticato il predecessore di Donald Trump, Barack Obama, accusandolo di essere troppo indulgente nei confronti della Russia. È stata questa persona che nel 2008 è diventata uno degli iniziatori della dichiarazione, che ha condannato le azioni della Russia in Ossezia meridionale. Graham è amico di un altro senatore russofobo - John McCain, che praticamente incapaci malattia grave: cancro al cervello.

A volte sembra che una malattia simile colpisca tutti coloro che denunciano troppo violentemente la Russia, operando con immagini di storie dell'orrore, presentandola o come un mostro marino o come un cane a catena, che per qualche motivo deve essere legato agli Stati Uniti. Solo in un cervello infiammato possono sorgere tali allucinazioni.
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
2 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. A.Lex Офлайн A.Lex
    A.Lex Aprile 2 2018 20: 10
    +1
    Loro stessi hanno bisogno di essere legati e nutriti una volta al giorno. E poi si sentono a proprio agio.
  2. shinobi Офлайн shinobi
    shinobi (Yury) Aprile 3 2018 03: 46
    +1
    Alternativa, cioè americana? L'intestino è sottile.