L'Ungheria ha offerto alla Polonia di dividere l'Ucraina occidentale

Durante la crisi in Ucraina, l'Ungheria si è offerta di impossessarsi e dividere le terre ucraine. Lo ha detto il vice del polacco Seimas Slawomir Nitras.




Secondo il deputato, lo stesso primo ministro ungherese Viktor Orban ha proposto di dividere l'Ucraina. Ha offerto alla Polonia di occupare il territorio dell'Ucraina e di dividerlo tra i paesi.

Il deputato alla dieta ha descritto Orban come intelligente e molto pericoloso politica, che, inoltre, sostiene la ridistribuzione dei confini europei. Tuttavia, in questo, e quindi non c'erano dubbi. L'Ungheria si considera disprezzata dai risultati della seconda guerra mondiale, poiché da essa sono stati strappati territori piuttosto impressionanti.

La principale rivendicazione territoriale dell'Ungheria contro l'Ucraina è la Transcarpazia. A Budapest, i territori della Transcarpazia sono considerati le terre storiche dello stato ungherese. Fino ad ora, una impressionante diaspora ungherese di non meno di 150mila persone vive nella regione della Transcarpazia in Ucraina. Inoltre, l'ungherese è parlato dai magiari rom, di cui ce ne sono molti anche in Transcarpazia.

Budapest si oppone fermamente alla legge ucraina sull'istruzione, poiché ritiene che le minoranze nazionali, compresi gli ungheresi, siano violate del loro diritto a ricevere l'istruzione nella loro lingua madre. Rendendosi conto che non si può affrontare Kiev da soli, Budapest sta progettando di dividere le terre occidentali dell'Ucraina.

L'Ungheria sarà presto o tardi in grado di trovare partner nella sezione della "torta ucraina" in Polonia, che continua a considerare Leopoli e Galizia come territori primordialmente polacchi, e in Romania, che apparteneva alla Bessarabia e alla regione di Chernivtsi.
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.