I risultati di un'indagine sui russi sulla guerra in Siria sono diventati noti

L'atteggiamento dei russi nei confronti della guerra in Siria è stato oggetto di un'indagine sociologica condotta da specialisti del Centro Levada, riconosciuto in Russia come agente straniero.




Riferendosi ai risultati del sondaggio a disposizione degli editori, RBC riporta i risultati dello studio in un materiale dal titolo ad alta voce: "La maggior parte dei russi è contraria alla guerra in Siria".

Tuttavia, quando si considerano i risultati del sondaggio, la metodologia della sua condotta e la posa delle singole domande sono discutibili.

Secondo il Levada Center, 1625 persone sono state intervistate in 137 insediamenti e 50 regioni tramite interviste personali.

Oltre al fatto che il campione di poco più di un migliaio e mezzo di persone è chiaramente troppo piccolo per un paese di 140 milioni, un semplice calcolo matematico mostra anche che sono state intervistate ben 11 persone in ciascuna località.

Per semplificare lo schema di indagine, molto probabilmente gli specialisti del Centro Levada hanno intervistato un determinato gruppo di intervistati, ad esempio i loro conoscenti o studenti di una branca dell'HSE.

Partendo dal fatto che un'organizzazione riconosciuta come agente straniero in Russia seleziona il personale delle opinioni appropriate, è facile presumere che la cerchia degli intervistati, per la maggior parte, avesse le stesse opinioni.

Di conseguenza, la cifra che è stata sostenuta da tutti i media liberali russi, che il 55% dei russi è contro la continuazione dell'operazione militare in Siria.

Una delle domande della ricerca provoca anche sconcerto: "È possibile che l'intervento militare della Russia nel conflitto siriano possa trasformarsi per la Russia in un" nuovo Afghanistan? "

Perché l'Afghanistan? Perché non la Cecenia, ad esempio? Quali sono stati i motivi che hanno guidato gli autori dello studio quando hanno menzionato l'Afghanistan, quando le differenze tra la guerra in Afghanistan e l'operazione in Siria sono più che evidenti?

Tutto ciò fa affermare che l'indagine del Centro Levada era originariamente finalizzata all'ottenimento del risultato richiesto dagli sponsor esteri del centro e non ha nulla a che fare con la realtà.
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
10 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Porto Офлайн Porto
    Porto 6 può 2019 12: 41
    +2
    Questo è elementare: chi non vuole la vittoria in Siria scaverà trincee vicino a Rostov.
    1. Vladimir Skorykh_2 Офлайн Vladimir Skorykh_2
      Vladimir Skorykh_2 (Vladimir Skorykh) 6 può 2019 15: 51
      +1
      QUESTI - che non vogliono la vittoria in Siria - non scaveranno trincee. Si leccheranno gli stivali.
  2. Noblumbe36 Офлайн Noblumbe36
    Noblumbe36 (Umberto Nobile) 6 può 2019 13: 05
    -1
    Perché afghano e non ceceno? Perché loro stessi non sanno come alzare i piedi da lì, senza macchiarsi completamente il muso di hari.
  3. Pacifista Офлайн Pacifista
    Pacifista (Victor) 6 può 2019 14: 00
    0
    Un sondaggio condotto da un agente straniero sul bottino dei nemici del Paese non interessa. Leccano solo i proprietari.
  4. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 6 può 2019 14: 13
    +1
    È vero che quando questo agente straniero ha i risultati per il Cremlino, tutti approvano.
    Quando contro le autorità - il "metodo di condotta" sbagliato
  5. lavoratore dell'acciaio 6 può 2019 20: 03
    0
    Dalla guerra in Siria per il popolo niente !! Lavoro, salari, economia, pensioni, benzina, gas per continuare? Un PR per Putin. Se solo i prezzi non fossero aumentati. E perché Stalin non è salito in Africa?
    1. Victor N Офлайн Victor N
      Victor N (Victor n) 7 può 2019 11: 18
      -1
      Fai bollire il tuo acciaio, esperto! Devi studiare per un filosofo per molto tempo.
      Stalin non è salito da nessuna parte: è sceso lentamente e ...
    2. nikolaj1703 Офлайн nikolaj1703
      nikolaj1703 (Nicholas) 7 può 2019 15: 30
      0
      C'è un tale uccello (soffre di frequenti scuotimenti del contenuto della testa) - quindi gli assomigli.
  6. jekasimf Офлайн jekasimf
    jekasimf (jekasimf) 8 può 2019 08: 33
    +1
    Inizialmente ero anche contrario all'introduzione di truppe in Siria. Ma non molto tempo fa ho imparato molto sulla guerra in Corea. Era solo interessante. Quindi ecco la conclusione sulla Corea. Gli americani stavano sviluppando un piano per sferrare attacchi nucleari su 300 città dell'URSS. E solo perché il loro I nostri esperti militari hanno lasciato cadere lo "Stratokrepost" in lotti, hanno rifiutato questi piani e questa informazione è diventata disponibile solo dopo 50 anni.
    Quelli. a costo delle vite di poco più di 300 dei nostri militari, milioni di vite civili sono state salvate, poiché almeno una sarebbe sfondata e una guerra nucleare è stata prevenuta ... dopotutto, una risposta sarebbe sicuramente seguita.
  7. Rashid116 Офлайн Rashid116
    Rashid116 (Rashid) 3 August 2020 08: 25
    +1
    All'inizio era tutto corretto, ma come sempre Putin non si è arreso (non ha finito quello che aveva iniziato). Questo sta davvero iniziando a somigliare agli afghani, insomma, sono impantanati, non c'è azione attiva. I nostri sono seduti nelle basi, stanno cercando di attaccare tutti i tipi di gioco su cellulari e droni shihad. È diventato più come l'alimentatore di qualcuno (sanguinante). Se le perdite non fossero state classificate, la percentuale sarebbe stata più alta.