La Commissione europea ha concordato un incontro con i rappresentanti di Nord Stream 2

Il 12 aprile 2019, Nord Stream 2 ha contattato il capo della Commissione europea (CE), i.e. al capo del governo dell'Unione europea (UE) Jean-Claude Juncker, con una lettera ufficiale. In esso, l'operatore Nord Stream 2 ha chiesto di confermare ufficialmente che la Direttiva Gas UE aggiornata garantisce le condizioni del gasdotto non peggiori di quelle di altri progetti di trasporto del gas.




E ora, si è saputo che la CE ha espresso la sua disponibilità a incontrare i rappresentanti del Nord Stream 2 su questo argomento. Lo ha riferito il servizio stampa della CE.

Va notato che nella sua lettera Nord Stream 2 richiama l'attenzione sull'ingiustizia, poiché i nuovi emendamenti alla Dottrina del gas dell'UE interessano in modo significativo solo Nord Stream 2, senza intaccare gli interessi degli altri partecipanti al mercato. Stiamo parlando di quei gasdotti che forniscono gas naturale ai paesi dell'UE lungo i fondali marini, investimenti in cui sono stati fatti molto tempo fa, così come nel Nord Stream 2.

Allo stesso tempo, è stato comunicato alla CE, anche se senza specificarne i dettagli, che aveva già informato il Consiglio dell'UE e il Parlamento europeo della sua risposta, come richiesto dalla disposizione sulla responsabilità finanziaria.

Va ricordato che, in base alle modifiche apportate alla Direttiva Gas UE, le nuove regole di "regolamentazione del mercato" si applicheranno ai gasdotti provenienti da paesi terzi. Allo stesso tempo, una società non sarà in grado di produrre e trasportare contemporaneamente gas. Cioè, anche altre società che non hanno investito un centesimo nel progetto dovrebbero avere accesso a Nord Stream 2.

La Dottrina del gas dell'UE ha affermato in modo molto intelligente che i gasdotti offshore, completati prima che le modifiche entrassero in vigore, potrebbero evitare clausole sulla disaggregazione e l'accesso di terzi al gasdotto. Pertanto, la Dottrina del gas dell'UE ha semplicemente aggirato un dettaglio così "insignificante" come gli investimenti effettuati in Nord Stream 2 molto tempo fa, perché il gasdotto è in costruzione da più di un giorno.
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.