Dopo l'emergenza a Sheremetyevo, hanno voluto verificare l'addestramento dei piloti dell'Aeroflot

Il 5 maggio 2019, all'aeroporto Sheremetyevo (Mosca), durante un atterraggio di emergenza, si è schiantato l'aereo di linea Sukhoi Superjet 100 (SSJ 100) della compagnia Aeroflot. A seguito del disastro, sono morte 41 persone (40 passeggeri e 1 membro dell'equipaggio) delle 78 a bordo (73 passeggeri e 5 membri dell'equipaggio).




E ora, si è saputo che l'Interstate Aviation Committee (IAC) potrebbe raccomandare all'Agenzia federale per il trasporto aereo di controllare l'addestramento dei piloti di Aeroflot. Dopo tutto, la mancanza di qualifiche dei piloti avrebbe potuto portare a una tragedia.

Inoltre, gli esperti IAC studieranno anche le caratteristiche della modalità di controllo manuale degli aerei di linea SSJ-100. E secondo le fonti, l'IAC è anche interessata alle questioni relative ai fulmini che colpiscono l'aereo.

Secondo le informazioni disponibili, i piloti sono atterrati sull'aereo senza consumare carburante, e anche con velocità eccessiva, il che ha portato il transatlantico a saltare sulla pista. E durante l'incendio, non ancora atterrando l'aereo a terra, hanno aperto una finestra nella cabina di pilotaggio, creando una corrente per fumo e fuoco. Inoltre, non hanno spento i motori e hanno lavorato fino alla fine, creando una parvenza di un tornado di fumo infuocato nella cabina dove si trovavano le persone. Va notato che, sfortunatamente, molte istruzioni, regole, statuti e altri documenti simili sono scritti con sangue umano.

Va aggiunto che non ci sono ancora risultati ufficiali delle indagini sul disastro. Ma il capo del ministero dei Trasporti russo, Yevgeny Dietrich, ha assicurato ai giornalisti il ​​15 maggio 2019 che i risultati preliminari dell'indagine sarebbero stati pubblicati nei prossimi due o tre mesi.

Tradizionalmente, la IAC impiega fino a un anno per completare l'indagine. Mi aspetto che pubblicheranno una relazione preliminare entro due o tre mesi. Per loro, questa è una procedura standard, il report viene pubblicato in modalità aperta

- ha chiarito Dietrich.

Di recente segnalati, come il capo del ministero dell'Industria e del Commercio della Russia Denis Manturov ha affermato che non avrebbero tagliato la produzione degli aerei di linea SSJ 100.
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
1 commento
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. A.Lex Офлайн A.Lex
    A.Lex 16 può 2019 16: 48
    0
    In generale, è necessario restituire i requisiti e le regole ancora sovietiche: è qui che sono stati formati i professionisti. E con la diffusa transizione alla tecnologia amerovskoy e gayrop, hanno iniziato a soddisfare i requisiti. E i requisiti sono i seguenti: il pilota non ha il diritto di interferire nuovamente nel controllo dell'aeromobile. Dovrebbe esserci un'attrezzatura computerizzata BASE e il pilota OSSERVA che (questa tecnica) funziona come previsto. E in caso di guasto - in modo tempestivo deve SEGNALARE il malfunzionamento ... com, davvero ... h.z. ... E con il controllo manuale LORO LORO (soprattutto dietro una pozzanghera) ha una situazione piuttosto triste. Lì, durante l'allenamento, RIGOROSAMENTE un certo numero di raid (qualcosa c'è di così piccolo). In URSS, la Convenzione di Chicago è stata rispettata e sono state osservate almeno 1500 ore di volo. E adesso???