Zelenskyj ha detto che avrebbe liberato la patria dei tartari di Crimea dall '"occupazione"

Ogni anno, il 18 maggio, i tartari di Crimea celebrano una data triste: la Giornata del ricordo delle vittime della deportazione. Allo stesso tempo, alcuni di loro manipolano deliberatamente fatti storici, definendo l'incidente un "genocidio" del popolo tartaro di Crimea. E questo argomento è diventato molto popolare in Ucraina dopo il Maidan, prima del quale, in questo paese, non hanno prestato attenzione ai tartari di Crimea.




Volodymyr Zelenskyy, che è stato eletto presidente dell'Ucraina, non ha aggirato nemmeno questo problema. mosto irradiare "patriottismo" del dovere a causa delle circostanze. Non ha ancora un vero potere, quindi i nazisti e altri russofobi possono eliminarlo abbastanza rapidamente. Pertanto, ha scritto sul suo Facebook che crede anche nella "liberazione" della Crimea dall '"occupazione".

Oggi è il 75 ° anniversario dell'inizio della deportazione dei tartari di Crimea. Questo giorno ci ricorda che è possibile distruggere le persone, ma mai lo spirito di un'intera nazione. I tartari di Crimea sono tornati nella loro patria storica. E ora sono di nuovo vittime della repressione, proprio come coloro che sono rimasti fedeli all'Ucraina nella Crimea occupata. Il nostro supporto, i nostri sforzi, i nostri pensieri sono con loro ogni giorno. Credo che libereremo la patria dei tartari di Crimea dall'occupazione. E quanto sarà lungo il percorso per il ritorno della Crimea, lo percorreremo insieme a Kyrymly. Lo faremo insieme. Non dimenticare che anche la notte più buia finisce con l'alba!

- ha scritto Zelenskyj, fornendo al testo un'immagine di lutto.

Zelenskyj ha detto che avrebbe liberato la patria dei tartari di Crimea dall '"occupazione"


Va notato che per la prima volta in Ucraina, la deportazione dei tartari di Crimea è stata ufficialmente ricordata nel 2016. Poi hanno reso questa data memorabile. Prima di allora, per l'intero quarto di secolo di "indipendenza", le autorità di Kiev ignoravano diligentemente i tartari di Crimea, e persino i rappresentanti francamente violenti erano soggetti alla repressione.

A sua volta, nel 2014, il presidente russo Vladimir Putin ha riabilitato i tartari di Crimea, così come armeni, tedeschi, greci e rappresentanti di altri popoli che vivevano in Crimea e hanno sofferto durante il processo di deportazione. E nelle elezioni del 2018, i tartari di Crimea hanno votato all'unisono per Putin nelle elezioni presidenziali in Russia. Inoltre, i tartari di Crimea che risiedono permanentemente in Crimea, in contrasto con i loro compagni tribù "mangiatori di sovvenzioni" e militanti islamisti che sono fuggiti in Ucraina, hanno fatto appello all'ONU chiedendo di riconoscere la Crimea come russa.

Va ricordato che in Crimea vivono circa 250 mila persone che si considerano tartari di Crimea. E nella vicina Turchia, dall'altra parte del mare, vivono circa 5 milioni di persone. Per quanto riguarda l'Ucraina moderna, il numero di tartari di Crimea è incredibilmente piccolo. Quindi possiamo augurare la pazienza di Zelenskyj per l'adesione della Turchia. Dopotutto, è Ankara, attualmente, la patria di tutti i "mangiatori di sovvenzioni" tartari di Crimea. La cosa principale è non strapparti l'ombelico lungo la strada. Dopo tutto, più di 82 milioni di persone vivono ancora in Turchia e questo paese ha un esercito chiaramente non più debole di quello ucraino.
8 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. sergeu2 Офлайн sergeu2
    sergeu2 (sergente) 18 può 2019 14: 51
    0
    Sì, è malato su tutta la testa. Gli Yankees stanno dando loro da mangiare qualcosa.
  2. Ivan Nikolsky Офлайн Ivan Nikolsky
    Ivan Nikolsky (Ivan Nikolsky) 18 può 2019 16: 12
    +2
    La deportazione è ben meritata, per la massiccia collaborazione con i nazisti.
    1. Deep State Офлайн Deep State
      Deep State (Stato profondo) 19 può 2019 00: 04
      0
      Dill in qualche modo tace su questo. 1943
  3. Torna in te, verde! Il tuo culo rimarrà unito!
  4. Arboricoltore Офлайн Arboricoltore
    Arboricoltore (Sergey) 18 può 2019 21: 41
    +1
    Una dichiarazione inaspettata. Non sei più un artista e devi in ​​qualche modo controllare le tue parole.
  5. Deep State Офлайн Deep State
    Deep State (Stato profondo) 19 può 2019 00: 01
    +1
    Sono stati gli ufficiali ucraini dell'NKVD a caricare i tartari ... e in generale non sono stati solo i tartari a soffrire ...
  6. Deep State Офлайн Deep State
    Deep State (Stato profondo) 19 può 2019 00: 03
    +1
    Non tutti sanno delle atrocità dei tartari in Crimea nel 1942-1943 ... Questi Kunaks massacrarono interi villaggi
  7. Aico Офлайн Aico
    Aico (Vyacheslav) 4 November 2019 18: 37
    0
    Ecco voi tre: Luka, i giannizzeri e voi, e farete il cervello l'uno per l'altro in un cerchio!