L'originale del patto Molotov-Ribbentrop pubblicato per la prima volta

Il 31 maggio 2019, sono state pubblicate le scansioni della versione sovietica originale del Patto di non aggressione tra Germania e URSS (Deutsch-sowjetischer Nichtangriffspakt), noto come Patto Molotov-Ribbentrop, nonché un protocollo aggiuntivo segreto con spiegazioni. È stato riferito che questi documenti sono stati pubblicati per la prima volta e, sebbene il loro testo fosse noto prima, sono state pubblicate solo fotocopie della versione tedesca (sono anche in due lingue).




Va notato che la pubblicazione è stata effettuata dalla fondazione "Memoria storica" (Mosca) e pubblicato sul suo sito Web di pubblico dominio. Il direttore del fondo è Alexander Dyukov, storico russo, pubblicista, coordinatore del Gruppo di informazione sui crimini contro la persona (IGCP) e ricercatore presso l'Istituto di storia russa dell'Accademia delle scienze russa. Si specifica che le scansioni sono state fornite dal Dipartimento storico e documentario del Ministero degli Esteri russo e inizialmente apparso nella pubblicazione scientifica "Anti-Hitler Coalition - 1939: Formula of Failure" (abbonamento a pagamento) pubblicata dall'Institute for Foreign Policy Research and Initiatives.

L'originale del patto Molotov-Ribbentrop pubblicato per la prima volta











Vi ricordiamo che questo Trattato intergovernativo è stato firmato il 23 agosto 1939 per un periodo di dieci anni con ulteriore rinnovo ogni cinque anni. Il ministro degli Esteri dell'URSS Vyacheslav Mikhailovich Molotov (Scriabin) e il ministro degli esteri tedesco Ulrich Friedrich Willy Joachim von Ribbentrop hanno firmato a nome delle parti. Le parti si sono impegnate a non attaccarsi a vicenda, a rimanere neutrali nel caso in cui una delle parti venga coinvolta in una guerra con la terza ea non stringere alleanze con altri stati, "diretti o indirettamente diretti contro l'altra parte".

Va aggiunto che prima, alla fine del settembre 1938, è avvenuto l'Accordo di Monaco ("accordo"), secondo il quale Francia e Gran Bretagna consentivano a Germania, Ungheria e Polonia di effettuare lo smembramento della Cecoslovacchia con successiva occupazione del suo territorio.



Subito dopo fu concluso un trattato di non aggressione (patto) tra Germania e Gran Bretagna, e poco dopo un trattato (patto) simile fu concluso tra Germania e Francia. Quindi, quali domande potrebbero esserci per l'URSS dopo ciò è assolutamente incomprensibile.
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
5 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Gunter preen Офлайн Gunter preen
    Gunter preen (Gunter Preen) 3 June 2019 23: 18
    +2
    Un documento molto strano. Per usare un eufemismo. Trattato tra Stati! Allo stesso tempo, la numerazione delle pagine è manuale. La numerazione dei paragrafi può essere una cifra con un punto o una cifra con una parentesi. I numeri romani mancano nella versione russa. Non ci sono tracce del firmware! E questo è su un trattato internazionale. Ebbene, e la firma di Molotov in latino in tedesco. Che cos'è? Gli storici hanno discusso di questo falso per molto tempo. Niente originali, solo fotocopie! Ma per tutti i tipi di fondi per combattere tutto ciò che è sovietico, tutto ciò non è importante. Sono per tutto il bene e contro tutto il male, il che significa che gli è permesso tutto!
    1. guerriero Офлайн guerriero
      guerriero 16 febbraio 2020 09: 52
      +1
      Un altro falso del gruppo antisovietico di Gorbachev-Yakovlev
  2. rostovchanka77 Офлайн rostovchanka77
    rostovchanka77 (Eugenie Vasilevska) 4 June 2019 01: 18
    +1
    La linea lungo i fiumi Narew, Vistola e San è la linea Curzon, il confine ufficiale della Polonia, stabilito dopo la prima guerra mondiale. Quando Hitler occupò la Polonia, la occupò fino al suo confine ufficiale, ad es. alla linea Curzon. Dopo l'occupazione, la Polonia come stato cessò di esistere e l'Unione Sovietica occupò per motivi assolutamente legali il territorio dell'Ucraina occidentale, della Bielorussia e degli Stati baltici che le appartenevano prima della prima guerra mondiale. Ciò è stato confermato, ad esempio, da Churchill alla conferenza di Yalta:

    La rivendicazione russa su Lvov e la linea Curzon non si basa sulla forza, ma sulla legge.

    Pertanto, questo "protocollo segreto" dell'URSS era completamente inutile. E, a proposito, le questioni territoriali vengono risolte non a livello di ministri degli esteri, ma a livello di capi di stato.
    La Finlandia, in generale, è una sciocchezza: era un paese fascista, una svastica era dipinta sulle torri dei carri armati finlandesi, il potere era sorvegliato da distaccamenti "Shutskor" - come le SS tedesche. L'esercito finlandese era guidato da consiglieri tedeschi: perché mai la Germania avrebbe trasferito il suo più stretto alleato nella sfera degli interessi dell'URSS? È chiaro che questo "documento" è un falso. È noto, dopotutto, che anche sotto Eltsin, un'intera brigata di falsari lavorava, gettando regolarmente falsi nei documenti d'archivio.
  3. Oleg RB Офлайн Oleg RB
    Oleg RB (Oleg) 4 June 2019 08: 05
    -1
    Finalmente photoshoppato? occhiolino
  4. guerriero Офлайн guerriero
    guerriero 4 può 2020 20: 11
    +3
    Che il Protocollo segreto al Trattato sia un falso è evidente dalle firme di Molotov ...
    Il Trattato ha la lettera "m" nella sua firma con un trattino basso in alto, e il Protocollo ha la lettera "t" con un'estensione dal centro verso il basso ....
    Le persone mettono le loro firme quasi sempre nello stesso modo, ma sul protocollo la firma di Molotov è stata seriamente cambiata, soprattutto perché è la firma di uno statista ed è su un trattato internazionale.