La più grande stampante 3D della Russia stamperà parti per motori aeronautici

Sul territorio dell'impresa della United Engine Corporation (Ufa), che fa parte della struttura Rostec, è stato lanciato un sistema di stampa 3D, progettato per creare parti di grandi dimensioni per motori a turbina a gas. Il dispositivo è in grado di formare semilavorati per aggregati con un diametro superiore a 2 metri e oggi è il più grande impianto di coltivazione laser in Russia.




Sostanza della tecnologia consiste nel seguente: un flusso di polvere metallica viene fornito al pezzo in lavorazione, che a sua volta viene riscaldato da un raggio laser e fuso in una struttura monolitica. L'installazione stessa è un braccio robotico dotato di una testina di nebulizzazione che consente di modificare il tipo di sostanza fornita al pezzo direttamente nel processo di formatura del pezzo.

I pezzi di ricambio per il motore a turbina a gas industriale NK-36ST sono stati selezionati come elementi di prova prodotti utilizzando il nuovo apparecchio. Se le proprietà delle parti "cresciute" soddisfano tutti gli standard, allora, come affermato dal direttore esecutivo di Rostec, Oleg Yevtushenko, entro il 2021, sulla base di PJSC Kuznetsov, si prevede di creare più di 3 elementi per le moderne turbine a gas mediante stampa 50D.

Va notato che la tecnologia di cui sopra presenta una serie di vantaggi. In particolare, consente di ridurre il numero di parti del progetto finale, che aggiungerà forza ad esso, quasi dimezzerà il ciclo di produzione dei pezzi di ricambio e li renderà anche di più economico e rispettoso dell'ambiente.
  • Foto utilizzate: https://www.plasticportal.eu/
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.