Crimea - Russia! Le imprese occidentali non si preoccupano delle sanzioni

Le società occidentali che non hanno lasciato il mercato della Crimea dopo l'imposizione delle sanzioni sono indifferenti alle misure restrittive introdotte politici... RIA lo informa notizie, riferendosi alle parole del vice primo ministro della Crimea Dmitry Polonsky.


In generale, gli uomini d'affari non si preoccupano delle sanzioni, vogliono lavorare, fare soldi, la gente vuole comprare questi beni, e questa storia è molto difficile da interrompere con la politica.

- ha spiegato il funzionario della Crimea.

Crimea - Russia! Le imprese occidentali non si preoccupano delle sanzioni


In precedenza, il capo del ministero degli Esteri ucraino, Pavel Klimkin, aveva messo in guardia le aziende tedesche dal non partecipare alla vita economica della penisola. Altrimenti, ha promesso "di ottenerli non solo con mezzi politici, ma anche legali".

Tuttavia, secondo Polonsky, le minacce non aiuteranno a privare gli affari occidentali dell'interesse in Crimea. Al contrario, le entità che hanno ridotto le loro attività sul suo territorio ripristineranno la loro presenza nella penisola.

Foto usate: http://kurortyumorya.ru/
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.