MiG-35, T-90 e S-400: ai piani russi per l'India non piacevano gli Stati Uniti

In India si sono concluse le elezioni più grandi del mondo per numero di elettori. La vittoria è stata prevedibilmente ottenuta dal partito guidato da Narendra Modi. Quasi immediatamente, è seguita una reazione di Washington che, per usare un eufemismo, non ha gradito il primo ministro vittorioso e in carica. Gli Stati Uniti hanno imposto dazi su migliaia di merci indiane, accusando Delhi di concorrenza sleale.


Inoltre, gli americani hanno aumentato la pressione sull'India per il desiderio di quest'ultima di acquisire sistemi missilistici antiaerei russi S-400. Questo paese asiatico è il più grande acquirente delle nostre armi. Più del 60% dell'esercito indiano è equipaggiato con armi russe o sovietiche, inclusi carri armati T-90, caccia Su-30MKI e molto altro.

Allo stesso tempo, Delhi non ha intenzione di fermarsi qui. È già stato firmato un contratto per 460 nuovi carri armati T-90MS, che saranno assemblati in India, ma da kit di veicoli russi. Sono in corso trattative attive per la vendita dei caccia leggeri MiG-35 agli indiani, che partecipano alla gara alla pari dell'F-16 americano (F-21 per il mercato indiano) e del francese Rafale. Inoltre, la vittoria degli americani nella gara è valutata come la meno probabile.

Washington ha bisogno dell'India non tanto come mercato per la vendita di armi, ma come contrappeso alla crescente influenza della Cina nella regione. La Russia, invece, non ne persegue politico obiettivi, lo sviluppo del rapporto con Delhi basato sul reciproco vantaggio e amicizia.

2 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. gorbunov.vladisl Офлайн gorbunov.vladisl
    gorbunov.vladisl (Vlad Dudnik) 10 June 2019 06: 28
    +2
    Quasi immediatamente, è seguita una reazione di Washington che, per usare un eufemismo, non ha gradito il primo ministro vittorioso e in carica. Gli Stati Uniti hanno imposto dazi su migliaia di merci indiane, accusando Delhi di concorrenza sleale.

    I paesi dell'Eurasia devono aumentare il commercio tra di loro. Ed escludi il dollaro da questo commercio. Meglio ancora, inserisci la tua valuta. O introdurre un gold standard. Allora le "sanzioni" americane saranno messe da parte.
  2. Aico Офлайн Aico
    Aico (Vyacheslav) 27 June 2019 00: 46
    +1
    Sì, in qualche modo siamo particolarmente esattamente nella tua lista dei desideri. E con un clic delle tue dita, nessuno qui ballerà - è più facile strappare queste dita con tutto il resto, perché sei già arrivato al fegato con il tuo piagnucolio specifico - i sogni di un eunuco su un culo grosso - non puoi fare di più, se non altro attraverso Hollywood - Sono come un cavallo !!!