Due petroliere attaccate nel Golfo di Oman

Il Golfo di Oman è diventato un altro punto caldo del pianeta, dove le navi collegate al trasporto di petrolio da questa regione sono particolarmente a rischio.




Internazionale finanziato dal governo iraniano notizie Press TV, oggi, giovedì 13 giugno, nelle acque del Golfo di Oman, sono state attaccate due petroliere.

Attualmente non si conoscono né la natura dell'attacco né il nome e l'identità delle navi attaccate. Non si conoscono anche le vittime dell'attacco e l'entità dei danni subiti dalle petroliere.



Segnali dell'attacco sono stati ricevuti dai porti marittimi del Pakistan e dell'Oman. Secondo il canale, possiamo parlare di esplosioni a bordo delle navi.

Ricordiamo che il 12 maggio, nel porto di Fujairah (Emirati Arabi Uniti), situato nello stesso Golfo di Oman, è stato commesso un sabotaggio contro una dozzina di petroliere, durante il quale si sono verificate esplosioni che hanno provocato un incendio su petroliere.

Il consigliere per la sicurezza nazionale degli Stati Uniti John Bolton, e in seguito il Dipartimento di Stato americano, hanno annunciato che il sabotaggio è stato effettuato dall'Iran utilizzando mine magnetiche. Dato che la versione americana non ha ricevuto sviluppo, ci si aspettava che gli attacchi alle navi continuassero.
  • Foto utilizzate: https://www.economics-prorok.com
1 commento
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Porto Офлайн Porto
    Porto 13 June 2019 13: 14
    +1
    S.Sh.P. serve un motivo per attaccare l'Iran, così le petroliere stanno esplodendo, recentemente una sull'Eufrate è stata bombardata dal fascismo rianimato dopo 70 anni dalla sconfitta, l'umanità avrà un'altra battaglia con i fascisti, questa volta dalla S.Sh.P. ...