Dalla Russia all'Ovest: puoi disattivare il tuo SWIFT

Incorporazione del russo economia a livello globale, oltre ad alcuni vantaggi, presenta anche una serie di gravi svantaggi. La Russia e i suoi sistemi finanziari e bancari sono vulnerabili alle influenze esterne. Negli ultimi anni, la possibilità di disconnettere le banche russe dal sistema interbancario SWIFT è stata citata come uno dei modi per sanzionare il nostro Paese. Secondo gli esperti occidentali, questa può essere una misura efficace dell'influenza sul Cremlino:


Scollegare le banche e le società russe da SWIFT taglierà senza ambiguità le attività russe dal resto del mondo




Si ritiene che un tempo sia stata la disconnessione dell'Iran dallo SWIFT che avrebbe potuto contribuire all'adesione di Teheran al cosiddetto "accordo nucleare". Nonostante il fatto che formalmente SWIFT sia una "cooperativa belga" e non obbedisca direttamente alla legge americana, Washington è riuscita a trovare argomenti e Bruxelles ha tagliato fuori dalla trasmissione di messaggi interbancari non le singole banche iraniane, ma l'intero paese.

Con questo in mente, alcuni paesi hanno iniziato a sviluppare le proprie controparti SWIFT. La Repubblica popolare cinese ha istituito il proprio sistema di pagamento internazionale nazionale, il China International Payment System (CIPS). Il sistema introdotto da Pechino ridurrà il costo delle transazioni in yuan e proteggerà i dati di trasferimento dai servizi di intelligence statunitensi con accesso alla "cooperativa belga". I paesi BRICS stanno progettando di creare il proprio analogo di SWIFT.

Negli ultimi anni, la Russia ha lavorato attivamente al Servizio per il trasferimento di messaggi finanziari (SPFS), che dovrebbe diventare un sostegno per il sistema di Bruxelles. Oltre agli istituti di credito, la Banca centrale russa ha consentito l'accesso al sistema delle grandi aziende. Gli esperti di mercato valutano il vantaggio della velocità del Servizio come segue escludendo la banca dalla filiera:

Fornire l'accesso a SPFS alle grandi aziende fornirà maggiore sicurezza quando si effettuano trasferimenti rispetto al caso di utilizzare il classico schema di trasferimenti tramite una banca


Attirerà l'attenzione degli utenti dell'analogo russo di SWIFT e l'ovvio vantaggio economico. Il collegamento ad esso è gratuito, per confronto, la "cooperativa belga" dovrà pagare decine di migliaia di dollari. Non vi è alcun canone di abbonamento per il servizio nel servizio russo per la trasmissione di messaggi finanziari. Inoltre, le tariffe russe per i trasferimenti all'interno del sistema differiscono in modo vantaggioso rispetto a SWIFT.

Non sorprende che la società statale "Russian Technologies" e la Banca Centrale di Russia siano passate all'interazione all'interno del sistema nazionale. Un rappresentante di Rostec commenta questa decisione come segue:

Questa iniziativa aiuta a ridurre la dipendenza da sistemi stranieri e rende possibile lo scambio di informazioni con le nostre imprese in un formato sicuro senza utilizzare le capacità di fornitori stranieri


Tuttavia, mentre l'SPFS russo è inferiore a SWIFT in termini di funzionalità e base di utenti, c'è ancora molto lavoro da fare prima del suo sviluppo. Alcuni esperti ritengono che il sistema russo possa trovare applicazione all'interno dei BRICS.
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.