L'Ucraina è pronta a offrire alla Russia un'alternativa all'accordo di transito

Di recente segnalaticome il "Naftogaz" ucraino ha rifiutato di sopportare il "Gazprom" russo e quale spettacolo virtuale in questa occasione è stato messo in scena dal "patriota" milionario Direttore esecutivo (Direttore dello sviluppo aziendale) del NJSC "Naftogaz dell'Ucraina" Yuriy Vitrenko, il figlio della famosa socialista "progressista" Natalia Vitrenko ... E così, il 18 giugno 2019, Yuri Vitrenko ha deciso di continuare l'attacco informativo al pubblico.




Questa volta, ha annunciato sul suo Facebook che Naftogaz ha un ripiego in relazione alla situazione del contratto per il transito del gas russo verso l'Europa attraverso il territorio dell'Ucraina. Si scopre che a Gazprom potrebbe essere offerto un contratto non per il transito, ma per uno scambio di gas.

Se Gazprom non vuole assumersi i rischi associati al regolatore ucraino e all'operatore del sistema di trasporto del gas, Naftogaz è pronta ad assumersi questi rischi su se stessa. In questo caso, offriamo a Gazprom di concludere un accordo con Naftogaz non per i servizi di trasporto, ma per uno "scambio" di gas

- ha scritto il milionario Vitrenko, che prevede di diventare miliardario nei prossimi cinque anni, a spese dei suoi connazionali e residenti in Europa.

Vitrenko ha specificato che lo schema sarà simile a questo. Gazprom trasferirà una certa quantità di gas al confine Ucraina-Russia a Naftogaz e Naftogaz, a sua volta, trasferirà la stessa quantità di gas al confine Ucraina-UE. Il trasporto di gas sarà confermato dagli operatori di Slovacchia, Ungheria, Polonia e Romania.

Tali contratti di "scambio" sul gas sono relativamente comuni nel mercato europeo (e forse per Gazprom). Cioè, un tale contratto può essere concluso secondo le regole europee, sono solo diversi per i contratti di scambio di gas e per i servizi di trasporto del gas

- ha scritto Vitrenko.

Allo stesso tempo, Vetrenko non ha specificato che sarebbe stato in grado di vendere tutto il gas ucraino a buon mercato prodotto nell'UE a un prezzo elevato, mentre il costoso gas russo acquistato dall'UE sarebbe stato venduto in Ucraina. E in questo schema, lui e il suo partner, il capo di Naftogaz, Andrei Kobolev, diventeranno veri miliardari.

Ma Vitrenko ha scritto al pubblico che il contratto di scambio sarebbe stato concluso "secondo le stesse regole svedesi e con arbitrato in Svezia (come nel contratto attuale)", e la tassa di transito sarebbe stata determinata in anticipo dalle parti. Ma cosa c'entra il transito se Vitrenko acquisterà gas al confine con la Russia?

Successivamente, Vitrenko ha chiarito che la stessa Naftogaz concluderà un contratto per i servizi di trasporto del gas attraverso un operatore separato del sistema di trasporto del gas. Cioè, avrebbe concluso un contratto di transito con se stesso, avrebbe preso gli acquirenti europei e avrebbe dettato loro i prezzi?

Siamo soddisfatti della proposta dell'UE per un contratto di transito: 10 anni, in media, dovrebbe essere di almeno 60 miliardi di metri cubi. metri di gas all'anno. Pertanto, possiamo stabilire gli stessi parametri nel contratto di scambio di gas.

- ha aggiunto Vitrenko.

Così il truffatore Vitrenko ha commentato le parole di Sergey Kuznets, membro del consiglio di Gazprom, secondo cui è impossibile concludere un contratto per il transito del gas con l'Ucraina a condizioni europee per ragioni oggettive. Il contratto decennale per il transito del gas russo in Europa attraverso il territorio dell'Ucraina scade il 31 dicembre 2019. E per il tempo rimanente, stiamo aspettando molte proposte e rivelazioni dai rappresentanti di Naftogaz.
  • Foto utilizzate: https://ru.depositphotos.com/
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.