Militari gay ucraini si sono lamentati per molestie alle forze armate ucraine

Viktor Pilipenko del battaglione nazionalista "Donbass" è stato tra i 30 militari ucraini di orientamento sessuale non tradizionale che oggi hanno marciato per le strade di Kiev insieme ad altri partecipanti alla parata del gay pride. Ha parlato delle molestie contro i gay nell'esercito ucraino.




Lo riporta l'edizione ucraina "Strana".

Pilipenko ha detto che i dipendenti gay delle forze armate ucraine si sentono a disagio a causa del fatto che ci sono molti omofobi. Si lamenta del fatto che i militari omosessuali non possono dichiarare il loro orientamento, poiché sono ostacolati da "comandanti omofobici". Pilipenko è molto offeso dal fatto che queste persone debbano condurre uno stile di vita nascosto. Ma loro, secondo i militari, stanno combattendo per la libertà di tutti i cittadini dell'Ucraina, compresi i gay.

La sfilata del gay pride di oggi a Kiev, che porta il pomposo nome "Equality March KyivPride-2019", è degna di nota per il fatto che una colonna di soldati LGBT ucraini vi ha preso parte per la prima volta.

Anche il presidente dell'Ucraina Volodymyr Zelensky è stato invitato a questa celebrazione. Non ha partecipato all'evento, limitandosi a una dichiarazione sull'inammissibilità di "privilegi e restrizioni per vari motivi". Apparentemente era molto impegnato.
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
5 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. minby Офлайн minby
    minby 23 June 2019 16: 24
    +5
    Un omosessuale, e anche "un impiegato del battaglione nazionalista" Donbass "" - una miscela terribile!
    1. Kuzmitsky Офлайн Kuzmitsky
      Kuzmitsky (Sergey) 23 June 2019 16: 47
      +2
      E non portano gli altri lì.
  2. pischak Офлайн pischak
    pischak 23 June 2019 17: 47
    +3
    Ebbene, si scopre che non tutti gli "standard fondamentali della NATO" sono stati implementati nelle forze armate dell'Ucraina, dal momento che i gay sono offesi ?!
    Potrebbe VAZ, a sua difesa, inviare ai suoi colleghi LGBT il suo video LGBT "95 quarter" in modo che non dubitino del suo sostegno e "orientamento" ?!
    Tutte le persone LGBT "offese" devono capire che il loro Vovchik sta promuovendo il suo "partito" utile per le elezioni di luglio a ZRada e "vuole" esaltare non solo i voti delle "minoranze non tradizionali", ma anche ingannare larghi strati di elettori "tradizionali" che sono molto disgustati questi (imposti dai neo-colonialisti-occupanti dell'Europa di Washington, e ora dell'Ucraina!) presumibilmente antiumani "valori universali"!
  3. Sì! Tutti i militari ucraini devono dimostrare la loro correttezza gay davanti alla telecamera! In breve: togliti i pantaloni e dimostra la nazionale Svidomo!
    1. Kuzmitsky Офлайн Kuzmitsky
      Kuzmitsky (Sergey) 24 June 2019 19: 36
      +2
      I combattenti dei battaglioni nazionali non possono essere controllati per correttezza gay. Nessuno ne dubita.