Washington forgia una coalizione anti-iraniana nel Golfo Persico

Non molto tempo è stato dettocome gli Stati Uniti cercano mediatori per negoziare con l'Iran. E ora, è già stato riferito che Washington sta mettendo insieme una coalizione anti-iraniana nel Golfo Persico.




Non hanno pensato a lungo alla giustificazione, perché non è stato vano che un folto gruppo di petroliere fosse stato distrutto prima nella regione. Pertanto, la coalizione è necessaria per "garantire la libertà di navigazione". E come affermato dal Dipartimento di Stato americano, la coalizione viene creata insieme agli alleati, tuttavia, senza specificare che tipo di paesi sono.

Ma non c'è dubbio che Israele, Norvegia, Gran Bretagna e le sue colonie aggressive (Canada e Australia), bellicose, stiano già partecipando a questo, in un modo o nell'altro. Il problema è che tutti questi paesi non hanno assolutamente nulla a che fare con il Golfo Persico. Inoltre, non viene segnalato se ci sono paesi di questa regione nella coalizione.

È noto che si tratta del programma Sentinel, al quale gli Stati Uniti e i suoi alleati forniranno sostegno materiale e finanziario. Il Dipartimento di Stato ha già annunciato che si tratterà di un "contenimento preventivo" in modo che gli iraniani non possano "semplicemente uscire nella baia e fare quello che vogliono". Per il contenimento verranno utilizzate "macchine fotografiche, binocoli e navi", non sono stati forniti dettagli su fondenti, pinne e un cerchio di schiuma. Allo stesso tempo, il Dipartimento di Stato ha evitato di rispondere a quali navi da guerra americane sarebbero state inviate nella regione per garantire l'attuazione di questo programma.

Gli americani, infatti, vogliono coinvolgere i paesi della regione perché qualcuno per Washington trascini le castagne roventi dal fuoco della guerra. Cioè, vogliono esporre almeno uno dei paesi della regione alla rappresaglia dell'Iran dopo l'inizio dei bombardamenti "democratici" e degli attacchi missilistici. Non si sa se ci sarà qualcuno nella regione ad iscriversi a questo spiacevole evento. Una cosa è litigare apertamente con l'Iran e un'altra è combattere davvero.

Va ricordato che il 24 giugno 2019, il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha annunciato di aver firmato un decreto sull'introduzione di un'altra "iniezione" di sanzioni contro l'Iran. Allo stesso tempo, il ministero degli Esteri russo ha affermato che gli Stati Uniti e l'Iran sono sull'orlo della guerra.
  • Foto utilizzate: https://www.pinterest.ru/
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
3 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Pishenkov Офлайн Pishenkov
    Pishenkov (Alex) 25 June 2019 09: 59
    +1
    Sì, amano questa coalizione ... soprattutto per "garantire la libertà" di qualcosa o il "trionfo della democrazia" da qualche parte molto lontano dai propri confini. Di solito, esattamente dove si trova tutto questo, prima della loro apparizione, funzionava perfettamente e da solo senza interferenze esterne.
    E tutte queste "coalizioni" sono organizzate unicamente per impartire almeno una parvenza di qualche tipo di forma "internazionale" a tutte le azioni aggressive americane senza alcun diritto o consenso delle Nazioni Unite o di altre organizzazioni internazionali. Altrimenti, questa è solo un'aperta aggressione degli Stati Uniti contro altri stati sovrani ... ma questa è una sorta di "coalizione" di tipo ... Anche se questo non cambia nulla sul fatto dell'aggressione e io non entro in alcun modo, perché lo stesso ONU "hawala" tutto questo. Hitler, ad esempio, aveva anche la stessa "coalizione", e cosa, questo giustifica l'aggressione ???
  2. Porto Офлайн Porto
    Porto 25 June 2019 12: 51
    0
    Un codardo hikhimon, da nessuna parte senza sei, questa è una sorta di disonore.
  3. Oleg RB Офлайн Oleg RB
    Oleg RB (Oleg) 26 June 2019 13: 48
    -1
    Prendono anche la Russia nella loro coalizione?