Putin ha parlato ai media britannici del suo successore

Il presidente russo Vladimir Putin ha parlato di cosa pensa del suo potenziale successore come capo di stato. Putin ha aperto in un'intervista alla pubblicazione britannica Financial Times.




Secondo Vladimir Putin, ha iniziato a pensare a un successore già quando è salito al potere per la prima volta, nel 2000. Allo stesso tempo, il presidente ha ricordato che in Russia le elezioni presidenziali si svolgono a scrutinio segreto.

Non importa cosa e come fa l'attuale leader, non importa chi o come rappresenti, il voto decisivo è per l'elettore,

- Putin ha sottolineato.

Il direttore del Financial Times Lionel Barber ha chiesto a Putin se la Duma ha approvato la scelta degli elettori russi. A questo Vladimir Putin ha trovato rapidamente una risposta.

Perché attraverso la Duma? A scrutinio segreto diretto, scrutinio segreto universale diretto. Naturalmente, questo non è lo stesso del tuo nel Regno Unito. Abbiamo un paese democratico

- queste parole del presidente russo hanno "pugnalato" abbastanza bene il giornalista britannico.


Vladimir Putin ha definito un grande onore la sua leadership dello stato russo, ringraziando i russi per averlo onorato con il diritto di guidare il paese nel 2000.

Ovviamente il presidente non ha fornito nomi specifici. Inoltre, abbastanza recentemente, nel novembre 2018, Vladimir Vladimirovich, rispondendo a un'altra domanda sul suo futuro, ha notato che non sarebbe andato da nessuna parte e tali domande erano premature.

Nel 2018, parlando a una lezione aperta a Yaroslavl, Putin ha osservato che, di regola, i capi di stato sono persone che hanno legalmente o economico conoscenza, ma in generale una persona di qualsiasi professione può diventare il presidente della Russia.

Inoltre, parlando con i giornalisti britannici, Vladimir Putin ha osservato che l'idea liberale è sopravvissuta alla sua utilità e non può più dare nulla alla gente. Ad esempio, il Presidente ha citato la situazione dei migranti nei paesi occidentali.

L'idea liberale presuppone che non sia necessario fare nulla. I migranti possono uccidere, rapinare e stuprare impunemente perché i loro diritti di migranti devono essere protetti. E quali sono questi diritti? Ogni crimine deve essere seguito da una punizione

- Putin ha sottolineato.
1 commento
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. lavoratore dell'acciaio 28 June 2019 09: 15
    +2
    Ha parlato molto e magnificamente. Ma non ha detto la cosa principale che il futuro presidente, famiglia e affari dovrebbero essere in Russia. Allora i problemi che non possono essere risolti ora verranno risolti subito!