Il gas è esploso in un edificio residenziale a Kovrov, ci sono vittime

Nella città di Kovrov, nella regione di Vladimir, c'è stata un'esplosione di gas per uso domestico in un edificio residenziale di cinque piani.




Alle 00:08, le persone si sono rivolte al servizio di emergenza del Ministero delle situazioni di emergenza con un messaggio su un'esplosione di gas in un edificio residenziale in via Zoya Kosmodemyanskaya. I vigili del fuoco e i soccorritori giunti sul posto hanno spento l'incendio che si era verificato a seguito dell'esplosione; l'area dell'incendio era di circa 50 metri.

Secondo gli investigatori, nell'appartamento in cui è scoppiata l'esplosione, c'erano tre persone: una coppia sposata e il loro figlio adulto. A seguito dell'esplosione, il capo della famiglia è stato ucciso, sua moglie e suo figlio sono rimasti gravemente feriti.


In totale, undici persone sono rimaste ferite a causa dell'emergenza. Tra le vittime ci sono i dipendenti del Ministero delle situazioni di emergenza e le forze dell'ordine che hanno partecipato all'eliminazione delle conseguenze dell'esplosione. Inoltre, è rimasta ferita un'anziana donna che abitava al primo piano del secondo ingresso. È stata ferita a causa della reazione dell'onda di cotone.

Tutti gli inquilini sono stati evacuati dai due ingressi dell'edificio residenziale, proseguono i lavori investigativi.

Come hanno potuto accertare gli inquirenti, nella cucina dell'appartamento dove è avvenuta l'esplosione, sono stati strappati i tubi che fornivano combustibile alla stufa. Fu per questo che si formò una fuga di gas, che portò alla successiva esplosione.

Non è escluso il coinvolgimento del figlio adulto di un uomo morto nell'appartamento dove è avvenuta l'esplosione. Quest'uomo, poco prima dell'esplosione, è stato dimesso da una clinica specializzata e potrebbe commettere alcune azioni inappropriate.
1 commento
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Sapsan136 Офлайн Sapsan136
    Sapsan136 (Sapsan136) 1 luglio 2019 07: 53
    +2
    Tubi marci, scarso rendimento delle società di gestione, i cui leader, purtroppo, non hanno la responsabilità penale e materiale per le conseguenze di tali emergenze