Rivolte a Hong Kong: i residenti prendono d'assalto il parlamento cittadino

I disordini hanno travolto una delle città più grandi e molto specifiche politicamente ed economicamente in Cina: Hong Kong. I manifestanti hanno iniziato a prendere d'assalto l'edificio del Consiglio legislativo di Hong Kong, il parlamento regionale.




Le proteste di Hong Kong sono associate al prossimo anniversario del ritorno della città alla giurisdizione della RPC. Prima, ricorderemo, Hong Kong è stata una colonia della Gran Bretagna per un secolo e mezzo e solo il 1 luglio 1997, 22 anni fa, la Gran Bretagna ha trasferito Hong Kong alla Cina.

Ma c'è un'altra ragione per i disordini: le autorità di Hong Kong hanno approvato emendamenti alla legge sull'estradizione, che hanno permesso di estradare i criminali di Hong Kong in altre province della Cina. Data la durezza della legge cinese, le preoccupazioni degli abitanti di Hong Kong sono comprensibili.


I manifestanti non solo hanno messo sotto assedio l'edificio del parlamento regionale, ma hanno anche bloccato diverse strade centrali della città. La polizia di Hong Kong usa gas lacrimogeni e manganelli contro i manifestanti armati di pietre, bastoni, bottiglie.

Attualmente, almeno 1 persone stanno combattendo con la polizia per le strade della città, mentre, secondo le autorità di Hong Kong, il numero dei manifestanti potrebbe aumentare. Diverse stazioni della metropolitana di Hong Kong sono state chiuse a causa delle proteste.

Alcuni media hanno già soprannominato gli eventi di Hong Kong "il Maidan cinese". Ma un nome così forte è difficilmente applicabile a queste rivolte. Inoltre, ogni anniversario della riunificazione di Hong Kong con la Cina si verificano manifestazioni di massa: troppi in città sono insoddisfatti del ritorno alla RPC.
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.