Gli americani faranno di tutto per mantenere il russo MS-21 a terra


L'amministrazione Trump, che se ne andrà o meno, ha inflitto un potente colpo di sanzioni contro 89 società di difesa cinesi. Allo stesso tempo, anche 28 imprese russe, notate in collaborazione con la RPC, "sono volate". Tutti l'hanno capito: il Ministero della Difesa RF, Roskosmos, Rosatom e gli aerei civili. Ora non è chiaro, in particolare, quando il promettente aereo di linea MC-21 verrà lanciato in serie e volerà.


Vorrei ricordarvi che abbiamo messo in guardia sui problemi imminenti per i produttori di aeromobili Pubblicazione del 1 ottobre 2020. La situazione di mercato unica e i giganteschi problemi affrontati da due dei principali produttori di aeromobili del mondo, Boeing e Airbus, danno alla Russia una rara possibilità di tornare e occupare, sebbene una piccola, ma la sua nicchia con l'aereo di linea MS-21. Questo velivolo a medio raggio a fusoliera stretta è abbastanza competitivo con le controparti americane ed europee. Il collo di bottiglia di questo progetto, come il Superjet, è stata la stretta collaborazione internazionale nella loro creazione.

Entrambi i rivestimenti hanno un'alta percentuale di componenti importati. La dipendenza da motori aeronautici francesi scadenti ha già giocato un crudele scherzo sul Superjet, che è costretto a rimanere inattivo, in attesa della consegna dei pezzi per la riparazione, invece di volare. L'uso di materiali compositi importati nella progettazione delle ali MC-21 ha anche gettato questo transatlantico di medio raggio molto indietro dopo che gli Stati Uniti hanno imposto sanzioni sulla sua vendita alla Russia. Sembra che ci siamo occupati di impostare la produzione di analoghi di materiali compositi, ma la storia, purtroppo, non finisce qui. Sia l'MS-21 che il Superjet rimangono fortemente dipendenti da sistemi elettronici e componenti meccanici estranei. Gli Stati Uniti hanno colpito questo punto debole.

All'inizio di ottobre, un rappresentante del ministero dell'Industria e del commercio, Vasily Shpak, si è lamentato del fatto che i produttori stranieri di componenti per aeromobili avevano avvertito dell'impossibilità di continuare ad adempiere ai propri obblighi nei confronti della Russia. A quel tempo, la United Aircraft Corporation trovò una soluzione temporanea acquistando in blocco per il futuro alla rinfusa il numero massimo di componenti e assiemi. È abbastanza ovvio che è impossibile rilanciare l'industria aeronautica civile utilizzando le scorte acquistate, quindi è necessaria la sostituzione delle importazioni. E ora con queste ulteriori difficoltà sorgeranno.

Le nuove sanzioni statunitensi si rivolgono, in particolare, a un gruppo di imprese che operano nel settore della costruzione di aeromobili: produttori di motori aeronautici e altri componenti, oltre che elicotteri. Tra questi, ad esempio, Aviazapchast JSC e Elecon Plant JSC. Quest'ultimo è specializzato nello sviluppo di prodotti radio ed elettronici utilizzati nell'industria aeronautica e spaziale. Si noti che gli Stati Uniti hanno iniziato a puntare su tutto ciò che è high-tech che ancora rimane nel nostro Paese: lo spazio, l'energia nucleare, il complesso militare-industriale, la costruzione di aerei.

Vorrei menzionare lo spazio separatamente. Come abbiamo detto prima, la quota di componenti elettronici stranieri nello spazio russo è del 20% e nell'industria della difesa - tutti del 40%. Queste sono le conseguenze naturali del vizioso economico politica sotto lo slogan "compreremo tutto ciò di cui abbiamo bisogno all'estero per petrodollari". Ora devi pagare a caro prezzo per questo. Ma si trarranno le giuste conclusioni? Ovviamente puoi prendere una strada semplice e saltare sullo stesso rastrello una seconda volta iniziando ad acquistare componenti elettronici in Cina, ma, a proposito, i nostri amici cinesi hanno immediatamente alzato i prezzi dei loro prodotti. Niente di personale, solo affari.
15 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. passando per Офлайн passando per
    passando per (passando per) 27 November 2020 13: 39
    -1
    non così male come in questo volantino .... e si traggono le conclusioni e si delineano le soluzioni.
    1. Vladimir Tuzakov Офлайн Vladimir Tuzakov
      Vladimir Tuzakov (Vladimir Tuzakov) 29 November 2020 13: 09
      -1
      Sei un burlone, non peggio di Zadorny, sentiamo questo incantesimo ogni anno dopo un altro fallimento per quasi 12 anni:

      si traggono conclusioni e si delineano le soluzioni.

      Secondo le statistiche, dal 2000, per i primi 8 anni, lo sviluppo della Federazione Russa è almeno del 10% all'anno, e quindi per i prossimi 12 anni, lo sviluppo della Federazione Russa è dell'1% all'anno, o meglio della stagnazione. Perché,? la risposta va cercata nella gestione dello stato ... Pertanto, tali risultati, e non solo con l'MS-21 ...
      1. passando per Офлайн passando per
        passando per (passando per) 29 November 2020 13: 12
        -2
        leggi sotto, il salvatore di Banderlog. hanno l'intero paese di "esperti" come te. è lì che lo sviluppo di tutti è invidia risata
  2. lavoratore dell'acciaio 27 November 2020 14: 00
    -1
    Avevamo un Buran. Significa che avevamo tutto: materiali compositi, elettronica, meccanica e motori, e cosa ha impedito a Putin e soci di sbarazzarsi di queste imprese in 20 anni? So che qualsiasi domanda e problema verranno risolti quando verranno posti da bordo a bordo! Forse non può, è il modo in cui vengono poste le domande ei problemi vengono risolti in questo modo? Ma il problema per le autorità è che se poni la domanda senza mezzi termini, allora dovrai investire denaro non in titoli americani e debito nazionale degli Stati Uniti, ma per creare le tue imprese, ingegneria meccanica, elettronica. E chi permetterà a Putin di farlo !? Pertanto, non avremo aerei civili. E se lo fa, sarà in copie singole.
    1. passando per Офлайн passando per
      passando per (passando per) 27 November 2020 14: 06
      -2
      Problemi di elettronica domestica

      La nomenclatura dei componenti elettronici stranieri utilizzati nelle apparecchiature radioelettroniche domestiche è di migliaia di elementi. Il mercato russo è stato costruito principalmente su microcircuiti stranieri. Non molto tempo fa, i chip stranieri venivano utilizzati anche nelle carte bancarie russe, in relazione alle quali veniva emesso un ordine statale per la creazione del sistema di pagamento Mir basato su chip di fabbricazione russa.

      Per diversi anni, è stato svolto un lavoro attivo per ridurre il numero di componenti estranei nell'elettronica di armi e sistemi spaziali, ed è già stata effettuata una parte significativa della sostituzione delle importazioni nei veicoli spaziali da parte di Roskosmos. Oggi più dell'80% delle AEE presenti nei veicoli spaziali è già una AEE di progettazione russa.

      Nell'industria della difesa, la sostituzione delle importazioni è stata a lungo "in prima linea". Il primo ministro russo Mikhail Mishustin ritiene che 25 anni fa la Russia abbia iniziato a perdere la sua capacità di produrre grandi circuiti integrati. "Oggi nell'export mondiale occupiamo l'1% e ci forniamo prodotti microelettronici, che vengono creati nella Federazione Russa, per il 41%, anche per le nostre esigenze. La situazione è complicata. Ora ci sono solo due aziende al mondo che producono l'intera gamma di macchine microelettroniche a ciclo completo - Giapponesi e americani ", - ha detto il Primo Ministro.

      La ragione del crollo di questa industria è stata il trasferimento di imprese a privati ​​negli anni '1990 e il ritiro dello Stato da questa sfera, ha detto prima il vice primo ministro Yuri Borisov. Ha sottolineato che la produzione microelettronica seriale non è ancora stata creata in Russia. Ci sono stati problemi in questo settore sin dall'epoca sovietica, anche se a cavallo degli anni '1970 e '80 il paese era il secondo produttore mondiale di microelettronica e all'inizio degli anni '1990 riforniva la Cina. La Russia deve rafforzare la sua posizione in quest'area e lo Stato è pronto a stanziare ingenti fondi. Investimenti per un importo di 2024 miliardi di rubli saranno destinati allo sviluppo della microelettronica fino al 266 e, secondo la principale società di difesa, saranno necessari almeno 798 miliardi di rubli per modernizzare questo settore in questo periodo di tempo.

      La Russia si stava preparando a vietare i prodotti elettronici radio stranieri

      La cessazione delle forniture dall'estero è stata annunciata anche al Forum internazionale "Microelettronica-2020", che si è tenuto dal 28 settembre al 3 ottobre in Crimea. Vasily Shpak, direttore del dipartimento dell'industria radioelettronica del ministero dell'Industria e del Commercio, ha affermato che "di fatto, senza l'annuncio di sanzioni", verrà interrotta la fornitura di sistemi radioelettronici da parte di partner stranieri. Ha espresso l'opinione che la Russia debba garantire la sua piena indipendenza nel campo della microelettronica, se non viene fatto ora, tra 10-15 anni sarà troppo tardi. "Ci saranno importazioni in tutta l'infrastruttura e non ci sarà alcuna possibilità di cambiare o cambiare", ha detto Vasily Shpak, definendo il problema "una questione di sicurezza e sovranità".

      Il mese scorso, il Gruppo di società Rostec ha sviluppato una roadmap che delinea due aree prioritarie per lo sviluppo della microelettronica. Il primo è lo sviluppo e la produzione di chip con norme topologiche di 65 (55) nm, 28 nm, 14 nm. Dal 2015, gli iPhone hanno utilizzato 14 nm e modelli più moderni hanno già utilizzato 7 nm. Il secondo è la creazione di chip di memoria per unità a stato solido a 96 strati e una tecnologia di processo da 25-30 nm. Il piano si chiama "Nuove generazioni di microelettronica e creazione di una base di componenti elettronici" ed è coordinato con il Ministero dell'Industria e del Commercio, il Ministero delle Telecomunicazioni e delle Comunicazioni di Massa, il Ministero delle Finanze e il Ministero dell'Economia.

      In generale, la Federazione Russa si stava preparando a una situazione che avrebbe portato alla restrizione dell'uso di componenti stranieri, e in precedenza nello staff di Yuri Borisov ha dichiarato: "Stiamo, infatti, passando a una regolamentazione più severa sotto forma di divieti sull'acquisto di analoghi stranieri. modi per supportare il produttore russo, sia nel campo dell'elettronica radio che in altri settori ".

      Quest'anno la Federazione Russa ha adottato la Strategia per lo sviluppo dell'industria elettronica fino al 2030. L'obiettivo della strategia è creare un'industria competitiva basata sullo sviluppo del potenziale scientifico, tecnico e umano, l'ottimizzazione e la riattrezzatura tecnica degli impianti di produzione, la creazione e lo sviluppo di nuove tecnologie industriali, nonché il miglioramento del quadro normativo per soddisfare le esigenze dei moderni prodotti elettronici. Il documento presuppone lo sviluppo della produzione interna di componenti elettronici, il progresso delle tecnologie e delle industrie nazionali basate su programmi di sostituzione delle importazioni, la creazione di "fabbriche di silicio" e una vasta gamma di prodotti. In particolare, l'obiettivo era quello di aumentare la produzione di elettronica di 2030 volte entro il 2,5 e di aumentare le esportazioni di 2,7 volte.

      Nel maggio 2020, sul portale delle bozze di atti normativi normativi, è stato pubblicato un progetto di decreto governativo "Sull'istituzione di un divieto di ammissione di prodotti radioelettronici provenienti da Stati esteri ai fini di appalti per esigenze statali e comunali". Il divieto è stato imposto ai prodotti radioelettronici "provenienti da stati esteri (ad eccezione degli stati membri dell'Unione Economica Eurasiatica) al fine di effettuare acquisti per esigenze statali e comunali secondo l'elenco di cui in appendice". La nota esplicativa del progetto indicava che l'acquisto statale di prodotti radioelettronici stranieri sarebbe stato consentito se in Russia non fossero stati prodotti beni simili. "Fino al 1 novembre, spero, verrà adottato un decreto governativo che vieta l'acquisto di importazioni in presenza di un analogo nazionale nel registro russo", ha detto Vasily Shpak.

      Vladimir Putin ha abbassato le tasse per rafforzare l'industria della radioelettronica. Dal 2021, le aliquote dei premi assicurativi scenderanno dal 14% al 7,6% e le aliquote dell'imposta sul reddito dal 20% al 3%. Sul sito web del Ministero delle Finanze è stato annunciato: "Saranno stabilite preferenze sui premi assicurativi e sull'imposta sul reddito per le organizzazioni impegnate nella progettazione e nello sviluppo di componenti elettronici di base e di prodotti elettronici (radio-elettronici) e incluse nel registro corrispondente. Sarà mantenuto dal Ministero dell'Industria e del Commercio della Russia".

      https://nvo.ng.ru/realty/2020-10-07/100_nvaavia07102020.html
      1. lavoratore dell'acciaio 27 November 2020 14: 24
        -2
        Necessità di fornire ...
        Hai bisogno di finanziare ..
        È necessario evidenziare ....
        Ho bisogno di nominare ...
        Necessità di creare ...
        E inoltre:
        Costruire un settore competitivo ...
        Costruire risorse umane ...
        Creazione dell'ottimizzazione ...
        Creazione di riattrezzature tecniche ...
        Creazione di nuove tecnologie industriali ...
        Migliorare il quadro giuridico ...
        E questo è tutto dal tuo testo! E così per 20 anni consecutivi!
        1. passando per Офлайн passando per
          passando per (passando per) 27 November 2020 14: 26
          0
          Hai bisogno di piegare le zampe e sputare violentemente? "fatto con noi" leggi ... cosa è stato fatto per 20 anni di seguito. e crea e finanzia! I compositi sono stati sostituiti con quelli russi e l'elettronica sarà sostituita.
          1. lavoratore dell'acciaio 27 November 2020 19: 37
            -1
            Ho letto i tuoi commenti e non ho capito niente. Devi elencare cosa è stato fatto. E se non hai niente da dire, non schizzare la saliva! Quando lo sostituiranno, urlerai di gioia nel 2030. Non disonorarti e non disonorare il tuo Putin !!
        2. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
          Marzhetsky (Sergey) 28 November 2020 07: 47
          0
          Citazione: acciaio
          E questo è tutto dal tuo testo! E così per 20 anni consecutivi!

          "È necessario" e "necessario" sono le parole principali negli indirizzi del PIL ... da 20 anni già ...
        3. arancia Офлайн arancia
          arancia (ororpore) 28 November 2020 11: 38
          -1
          Anche in sostituzione del motore a pistoni da 100 CV. dalla motoslitta canadese per l'UAV "Orion" è rinviato di 3 anni. che dire allora della sostituzione delle importazioni di unità più complesse. La creazione di nuovi impianti di produzione da zero per sostituire quelli distrutti negli anni 2030 richiederà molti più fondi. Recentemente hanno annunciato che prevedono di costruire 50 unità MS-21 entro il XNUMX. Questo è ridicolo! Ma è stato sotto Putin che hanno distrutto le fabbriche a metà degli anni XNUMX.
  3. kriten Офлайн kriten
    kriten (Vladimir) 27 November 2020 14: 56
    +4
    Coloro che hanno pianificato le decisioni fallite approvate dal "genio" di Chemezov dovrebbero essere assicurati alla giustizia, e il resto non farebbe male a Lawrence. Rubano più di quanto fanno affari. Altrimenti l'aereo avrebbe volato molto tempo fa. E poi questi manager non hanno davvero bisogno di un aereo per la Russia. Volano tutti in modo personale.
  4. Mikhail Petrov Офлайн Mikhail Petrov
    Mikhail Petrov (Mikhail Petrov) 27 November 2020 15: 24
    0
    Gli Stati Uniti stanno preparando nuove sanzioni contro la Russia. Il colpo principale cadrà sull'industria aeronautica civile. L'elenco delle sanzioni comprende più di dieci imprese dell'aviazione civile, compresi produttori di elicotteri e motori di aeromobili, sviluppatori e fornitori di materiali per l'aviazione e sistemi di gestione del traffico aereo.
    All'inizio di quest'anno, il Ministero dell'Industria e del Commercio ha ammesso che i fornitori stranieri di componenti si rifiutavano di collaborare con i progetti russi.
  5. BoBot Robot - Free Thinking Machine 27 November 2020 23: 47
    +1
    è che si mettono in mostra: vivremo senza scarabocchi!
  6. Il commento è stato cancellato
  7. Ben Latin Офлайн Ben Latin
    Ben Latin (Valentino latino) 29 November 2020 12: 46
    0
    ... tutto è chiaro, una cosa non è chiara: perché per i branchi di funzionari (che, senza dubbio), all'inizio, si sono guadagnati il ​​loro "risarcimento" concludendo contratti non redditizi con fornitori esteri di componenti elettronici, componenti meccanici e sistemi, il solito Russi? ...
  8. Don36 Офлайн Don36
    Don36 (Don36) 29 November 2020 17: 25
    +2
    È giunto il momento che la Federazione Russa imponga sanzioni di ritorsione contro gli Stati Uniti tagliando le forniture di titanio, palladio e materiali delle terre rare agli Stati Uniti. Inoltre, la Federazione Russa farà a meno dei prodotti dell'industria automobilistica e aeronautica americana, principalmente sui voli nazionali. La Federazione Russa deve vietare l'importazione di auto, motociclette e aeroplani americani nella Federazione Russa; le società americane come McDonald's, HolidayIn e simili dovrebbero essere private delle licenze per operare nella Federazione Russa.