A cosa porterà la nazionalizzazione degli asset di "Gazprom" e "Rosneft" in Europa?


È proseguita la storia della possibile nazionalizzazione delle strutture europee di UGS di proprietà di Gazprom o da questa controllate. Ora non solo il nostro monopolista del gas è minacciato, ma anche la divisione tedesca della società Rosneft, che di per sé solleva molte domande per i "cari partner occidentali".


Il fatto che l'UE stia seriamente valutando la possibilità di risolvere i suoi problemi con le forniture di gas a spese della Gazprom russa, dettagliamo detto in precedenza. In particolare, la Commissione europea ha presentato un'iniziativa per stabilire nuovi standard per il riempimento obbligatorio delle strutture UGS esistenti almeno all'80% entro il 1 novembre 2022 e, in futuro, fino al 90%. Secondo il piano di Bruxelles, il problema della sicurezza energetica dovrebbe essere risolto in modo tale che il Vecchio Mondo superi con sicurezza la prossima stagione di riscaldamento. L'originalità della proposta risiede nel fatto che l'obbligo di riempire gli impianti di stoccaggio del gas sotterranei europei dovrebbe essere imposto ai loro proprietari oa coloro che esercitano un controllo effettivo sugli impianti UGS, e non agli operatori professionali o ai consumatori diretti.

Dato che Gazprom, attraverso le sue controllate, possiede o controlla una serie di grandi impianti sotterranei di stoccaggio del gas, questa misura è ovviamente rivolta proprio a lui. Allo stesso tempo, la Commissione Europea non offre nessuna “carota” per buona condotta, solo un “bastone”. Pertanto, si presuppone l'introduzione nell'UE di nuove regole per la certificazione degli impianti UGS e gli operatori degli impianti di stoccaggio del gas che non hanno superato tale certificazione dovranno cedere volontariamente-obbligativamente la proprietà oi diritti di gestione degli stessi. Si consolano solo con una sorta di "equo compenso" per il valore del bene perduto.

Apparentemente, questa iniziativa della Commissione europea è stata un mezzo di pressione su Mosca, che l'ha adottata politico la decisione di trasferire il pagamento del gas in rubli russi per i paesi ostili. E non ha funzionato. Dal 1 aprile inizia il processo di trasferimento dei pagamenti per il "carburante blu" fornito nella nostra valuta nazionale, che il presidente Vladimir Putin ha confermato direttamente in una riunione del 31 marzo 2022:

Per acquistare gas naturale russo, devono aprire conti in rubli nelle banche russe. Sono questi conti che verranno utilizzati per pagare il gas consegnato a partire da domani, dal 1 aprile di quest'anno.

Allo stesso tempo, si sottolinea che solo la valuta dei pagamenti viene modificata unilateralmente, ma restano in vigore tutte le altre condizioni dei contratti conclusi in precedenza in termini di termini e volumi di consegne. Tuttavia, se i consumatori di paesi ostili si rifiutano di pagare in rubli, non ci saranno consegne.

Nei paesi ostili alla Russia, tutti hanno sentito, realizzato e alzato la posta in questo gioco di nervi. Pertanto, la nota pubblicazione tedesca Handelsblatt ha riferito che il governo tedesco sta valutando la possibilità di nazionalizzare le filiali delle più grandi compagnie petrolifere e del gas russe nel loro paese: Gazprom Germania e Rosneft Deutschland. Lista curiosa.

Tutto è chiaro con Gazprom: in primo luogo, è monopolista dell'esportazione di "combustibile blu" in Europa attraverso un ampio sistema di gasdotti e, in secondo luogo, attraverso le sue "figlie" possiede o gestisce i più grandi impianti UGS nell'UE. Ma cosa c'entra Rosneft e le sue strutture tedesche? Rosneft Deutschland possiede azioni in tre raffinerie di petrolio in Germania e rappresenta circa il 12% di tutte le capacità di raffineria in questo paese. Secondo Handelsblatt, il carburante russo viene utilizzato per rifornire gli aerei dell'aeroporto di Berlino e i veicoli dei servizi operativi della capitale tedesca.

Ma dov'è il gas e il problema di pagarlo in rubli? Questo è un racket puro e puro nello stile degli "anni Novanta focosi" e i "rispettabili partner occidentali" si sono rivelati dei criminali banali, che vivono non secondo la legge, ma secondo i concetti. Che colpo di scena!

Un tentativo di collegare la questione dei pagamenti per il gas in rubli e la minaccia di nazionalizzazione degli asset delle più grandi compagnie petrolifere e del gas russe è stato commentato con estrema disapprovazione dall'addetto stampa del presidente della Federazione Russa Dmitry Peskov:

Il sequestro di proprietà da parte di gangster che sta avvenendo è il sequestro di fondi in conti bancari, proprietà privata. Vediamo anche azioni completamente gangster contro le nostre riserve, come ha detto il presidente Putin, anche questo è illegale. Se ora a questo si aggiunge lo studio della nazionalizzazione, allora, ovviamente, questo non fa ben sperare.

Finora Rosneft ha taciuto, ma la società statale Gazprom ha riferito il giorno prima che la sua divisione export, Gazprom Export LLC, sta finendo la sua partecipazione alla controllata tedesca Gazprom Germania GmbH, che include, tra le altre cose, Gazprom Marketing & Trading LTD. Si deve presumere che presto ci si può aspettare decisioni simili da Rosneft.

Con tutti gli aspetti negativi di ciò che sta accadendo, voglio evidenziare gli indubbi aspetti positivi. Proprio davanti ai nostri occhi, il mito dell'"Occidente illuminato" ad arte imposto dai liberali domestici, dove ognuno agisce solo secondo la legge, e il diritto alla proprietà è sacro, si autodistrugge rapidamente. In futuro, parlare di investire fondi di bilancio in "progetti esteri altamente affidabili" dovrebbe essere equiparato al sabotaggio, restituendo l'articolo corrispondente al codice penale della Federazione Russa. Devi prenderti cura del tuo paese.
33 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Jacques sekavar Офлайн Jacques sekavar
    Jacques sekavar (Jacques Sekavar) Aprile 2 2022 11: 16
    0
    Se Gazprom possiede strutture UGS e il proprietario è obbligato a mantenerne l'occupazione al livello dell'80% e in futuro fino al 90%, questo risolve anche il problema della sicurezza energetica dell'UE.
    La nazionalizzazione o nuove regole di certificazione per le strutture UGS di proprietà di Gazprom eliminano automaticamente questo obbligo.
    Non capisco il vantaggio dell'UE.
    Le consegne continueranno come prima e le perdite dovute alla perdita delle strutture UGS ripagheranno aumentando il costo delle forniture. Come riportato, Gazprom ha ritirato beni dalle sue filiali tedesche, come ha gestito le sanzioni?
    1. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
      Marzhetsky (Sergey) Aprile 2 2022 11: 26
      0
      Se Gazprom possiede strutture UGS e il proprietario è obbligato a mantenerne l'occupazione al livello dell'80% e in futuro fino al 90%, questo risolve anche il problema della sicurezza energetica dell'UE.

      Apparentemente Gazprom ha deciso di eludere questo. Ecco perché minacciano la nazionalizzazione.
      1. yuriy55 Офлайн yuriy55
        yuriy55 (Yuri) Aprile 2 2022 12: 57
        0
        Citazione: Marzhetsky
        Apparentemente Gazprom ha deciso di eludere questo. Ecco perché minacciano la nazionalizzazione.

        La Russia ha qualcosa a cui rispondere, puoi ripulirlo nel registro dei proprietari:

        Al 31 dicembre 2017, gli azionisti della società erano:
        - società controllate dalla Federazione Russa (50,23%), tra cui:
        - Agenzia federale per la gestione della proprietà (38,37%);
        - OJSC Rosneftegaz (10,97%);
        - OJSC Rosgazifikatsiya (0,89%);
        - titolari di ADR (25,20%);
        - altre persone registrate (24,57%).
    2. Smirnov Sergey Офлайн Smirnov Sergey
      Smirnov Sergey (Smirnov Sergey) Aprile 2 2022 21: 47
      0
      Non ci sono regole del genere. Vogliono entrare.
  2. zloybond Офлайн zloybond
    zloybond (lupo della steppa) Aprile 2 2022 11: 19
    + 16
    Non dimenticare mai: la proprietà si applica ai cittadini dell'Europa e degli Stati Uniti. Non c'è bisogno di credere con arroganza che ti sia stato dato qualcosa da possedere: lì ti è stato dato un favore per il buon comportamento.
    Non mostrano umanità ai ghoul che vengono più e più volte nella nostra terra per derubare, poi uccidere e conquistare due volte: questa si chiama stupidità.
    Nel nostro caso, nelle condizioni di una guerra economica, non c'è rispetto per noi, non c'è comprensione, non c'è umanità. - Allora perché dovremmo mostrare umanità e comprensione a coloro che non hanno attaccato la Russia una volta? In modo che prendano di nuovo il moccio e poi vengano da noi a derubare????
  3. Oleg_5 Online Oleg_5
    Oleg_5 (Oleg) Aprile 2 2022 11: 39
    -2
    Forse la seconda volta che leggi la fonte? https://ec.europa.eu/commission/presscorner/detail/en/ip_22_1936
    1. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
      Marzhetsky (Sergey) Aprile 2 2022 13: 48
      -3
      Proposta legislativa per garantire lo stoccaggio invernale del gas

      La Commissione ha accelerato i suoi lavori dopo il Vertice di Versailles e ha presentato oggi una proposta legislativa, richiedendo agli Stati membri di garantire che i loro impianti di stoccaggio del gas sotterranei siano pieni almeno per l'80% entro il 1° novembre 2022 e fino al 90% negli anni successivi. con obiettivi intermedi da febbraio a ottobre. Gli operatori dei depositi di stoccaggio dovrebbero comunicare i livelli di riempimento alle autorità nazionali. Gli Stati membri devono monitorare i livelli di riempimento su base mensile e riferire alla Commissione.

      Gli impianti di stoccaggio del gas sono un'infrastruttura fondamentale per garantire la sicurezza dell'approvvigionamento. La nuova certificazione obbligatoria di tutti i gestori del sistema di stoccaggio eviterà i potenziali rischi associati all'influenza esterna sull'infrastruttura di stoccaggio critica, il che significa che gli operatori non certificati dovranno rinunciare alla proprietà o al controllo degli impianti di stoccaggio del gas dell'UE.

      Personalmente, interpreto questo testo come segue: gli operatori UGS riempiono fino al livello dell'80%, gli stati controllano questo processo e riferiscono alla CE
      1. Oleg_5 Online Oleg_5
        Oleg_5 (Oleg) Aprile 2 2022 14: 24
        0
        Bene, ti sei anche individuato:

        richiedendo agli Stati membri di garantire che i loro impianti di stoccaggio del gas sotterranei siano pieni almeno per l'80%.

        Gli operatori sono operatori.
        E chiedono a chi fornisce a questi operatori con cosa operare.
        1. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
          Marzhetsky (Sergey) Aprile 2 2022 17: 59
          +1
          Allora, qual è la contraddizione? La CE inclina gli stati, inclina gli operatori a fornire. Come nell'esercito, passalo a qualcun altro.
          1. Oleg_5 Online Oleg_5
            Oleg_5 (Oleg) Aprile 2 2022 18: 25
            0
            La contraddizione è che lo stato dovrebbe acquistare e trasferire all'operatore. E non un operatore da comprare e poi trasferire allo Stato.
            1. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
              Marzhetsky (Sergey) Aprile 3 2022 08: 05
              0
              Non è scritto lì.
              Da quando lo stato in un paese ad economia liberale può acquistare qualcosa al posto di un operatore? Non capisci di cosa stai parlando.
  4. Mikhalych Офлайн Mikhalych
    Mikhalych Aprile 2 2022 13: 28
    +4
    È necessario costringere a non convertire gli euro in rubli, ma a fornire alla Russia le attrezzature di cui abbiamo bisogno e tornare al sistema economico stalinista.
    hi
  5. Dub0Vitsky. Офлайн Dub0Vitsky.
    Dub0Vitsky. (Victor) Aprile 2 2022 14: 45
    +9
    ... ma la società statale Gazprom ha riferito il giorno prima che la sua divisione export, Gazprom Export LLC, sta finendo la sua partecipazione alla controllata tedesca Gazprom Germania GmbH, che comprende, tra le altre cose, Gazprom Marketing & Trading LTD ...

    Pertanto, le filiali tedesche hanno privato dei beni di Gazprom. diventano solo uffici con computer e plancton da ufficio disoccupati.
    1. PAOLO 7 Офлайн PAOLO 7
      PAOLO 7 Aprile 2 2022 16: 26
      +2
      Hanno detto esattamente.
  6. Roma Phil Офлайн Roma Phil
    Roma Phil (Roma) Aprile 2 2022 18: 48
    0
    In qualche modo, tutto questo è incomprensibile per me e sembra essere un'informazione falsa sulle intenzioni del Ministero delle Finanze tedesco.
    Perché il ministero delle finanze tedesco dovrebbe nazionalizzare le filiali tedesche di Gazprom? Non credo che ci siano sciocchi senza cervello seduti lì. Inoltre, il rappresentante (o rappresentante) del ministero dell'Economia tedesco, Beate Baron, ha detto a questa domanda:

    Non commento tali rapporti di stampa e non speculo su questo argomento.

    La società Gazprom Germania gestisce diversi grandi impianti di stoccaggio di gas sotterranei in Germania, ed è chiaro che senza la Gazprom russa, questi impianti di stoccaggio non saranno riempiti di gas, quindi perché il governo tedesco dovrebbe nazionalizzare gli UGSF vuoti?
    Forse l'abbandono delle filiali di Gazprom è più vantaggioso per Mosca?
    Ma ancora una volta, non è del tutto chiaro quale sia questo vantaggio.
    1. Smirnov Sergey Офлайн Smirnov Sergey
      Smirnov Sergey (Smirnov Sergey) Aprile 2 2022 22: 01
      +1
      Bene, allora perché parlarne? Se non capisci, qual è il vantaggio?
      Per Gazprom, il vantaggio è comprensibile - a) non mette a rischio i volumi di gas già consegnati in questi impianti UGS - secondo lo schema di cui sopra, questi gas sono stati pagati in questi impianti UGS. Adesso sono vuoti, ma se accetteranno una direttiva sugli obblighi da assolvere, dovranno seguire, e poi i rischi aumenteranno.
      E per i tedeschi, queste esibizioni sono una sorta di preparazione per un'acquisizione da parte di un predone e la fine degli affari. Un tale racket di stato.
      1. Roma Phil Офлайн Roma Phil
        Roma Phil (Roma) Aprile 2 2022 22: 40
        0
        Citazione: Sergey Smirnov
        Bene, allora perché parlarne? Se non capisci, qual è il vantaggio?

        Ed è per questo che io "dico", cioè scrivo che questo non mi è chiaro.
        Purtroppo non ho ricevuto risposta dal tuo post.
        E la domanda era:

        Perché il ministero delle finanze tedesco dovrebbe nazionalizzare le filiali tedesche di Gazprom?

        E poi nel mio commento:

        La società Gazprom Germania gestisce diversi grandi impianti di stoccaggio di gas sotterranei in Germania, ed è chiaro che senza la Gazprom russa, questi impianti di stoccaggio non saranno riempiti di gas, quindi perché il governo tedesco dovrebbe nazionalizzare gli UGSF vuoti?

        E il motivo per cui Gazprom ha venduto le sue filiali a Gazprom Germania è comprensibile.
        1. Smirnov Sergey Офлайн Smirnov Sergey
          Smirnov Sergey (Smirnov Sergey) Aprile 2 2022 23: 34
          0
          La risposta alla tua domanda è uscire dal mercato. Per loro, questa è l'eliminazione dei rischi: come parleranno di indipendenza energetica se Gazprom possiede effettivamente l'infrastruttura di distribuzione del gas? Negli anni '90, come si accennava alla necessità di vendere l'attività? Controlli, ricerche.. altri metodi di pressione.
  7. Pavel57 Офлайн Pavel57
    Pavel57 (Paolo) Aprile 2 2022 21: 39
    +2
    La differenza tra capitalismo e banditismo è piuttosto condizionale.
    Trova le differenze 10.
  8. Smirnov Sergey Офлайн Smirnov Sergey
    Smirnov Sergey (Smirnov Sergey) Aprile 2 2022 21: 52
    +4
    Non appena le filiali di Gazprom in Germania vengono nazionalizzate, le attività tedesche in Russia vengono immediatamente nazionalizzate. Mercedes condivide KAMAZ insieme alla documentazione di progettazione, ad esempio, e non sai mai cos'altro. Ora non hanno alcuna possibilità di ritirare gli investimenti dalla Federazione Russa.
    1. sgrabik Офлайн sgrabik
      sgrabik (Sergey) Aprile 3 2022 11: 05
      +3
      Ma non dobbiamo essere timidi, dobbiamo rispondere in modo speculare, smettere di fingere di essere gentiluomini e rispettare le loro regole, è tempo di ricordare i nostri interessi nazionali, i loro interessi non dovrebbero preoccuparci affatto, lasciamo che risolvano tutto loro stessi problemi, ma non per il nostro conto.
  9. Sapsan136 Офлайн Sapsan136
    Sapsan136 (Alexander) Aprile 2 2022 23: 24
    +1
    Ebbene, significa che la proprietà della NATO e dei suoi sostenitori nella Federazione Russa deve essere nazionalizzata. Puoi iniziare con Sakhalin-2 e la fabbrica Roshen a Lipetsk, è ora di confiscare TUTTA la proprietà del fascista Poroshenko nella Federazione Russa
  10. la lancia è sparita Офлайн la lancia è sparita
    la lancia è sparita (lancia) Aprile 3 2022 07: 04
    0
    Ebbene, chi tra i liberali oserà finalmente chiudere la valvola? dopotutto, anche in Inghilterra c'erano manifestanti con striscioni con falce e martello.
  11. Jurijs Lukijenko Офлайн Jurijs Lukijenko
    Jurijs Lukijenko (Jurijs Lukijenko) Aprile 3 2022 08: 29
    -5
    La Russia ha noleggiato gli aerei e se ne è appropriato. Dopo di che, appare un articolo sul giornalista in cui rispettati partner occidentali sono presi tra virgolette. Spiega come puoi derubare qualcuno e poi risentirti del fatto che stia facendo lo stesso con te.
    Il locatore irlandese non ha imposto sanzioni alla Russia e non ha congelato i conti. Fu derubato a titolo definitivo.
    1. sgrabik Офлайн sgrabik
      sgrabik (Sergey) Aprile 3 2022 11: 18
      +2
      Ebbene, perché mentire così sfacciatamente e scrivere questa ridicola sciocchezza, hanno da tempo annunciato a tutti che prima pagano una penale per violazione dei contratti da parte loro e tutte le perdite subite da parte nostra, non appena tutti questi importi vengono pagati, quindi lasciamo che gli stessi aerei vengano ritirati, non siamo obbligati a trasferirli al locatore a nostre spese.
    2. Sergey Pavlenko Офлайн Sergey Pavlenko
      Sergey Pavlenko (Sergey Pavlenko) Aprile 4 2022 18: 51
      +2
      Quindi la Russia non ha preso nulla... lascia che vengano a prendere il loro ferro... ma cosa farne dopo? - spingilo lungo il terreno, nei loro paesi? - lascia che lo spingano. Non è stata la Russia a chiudere il cielo, ma l'Occidente...
  12. borisvt Офлайн borisvt
    borisvt (Boris) Aprile 3 2022 16: 44
    0
    Articolo molto utile, grazie all'autore!
    A meno che, sull'accordo finale, obietterò: in teoria, la divisione internazionale del lavoro migliora, nel senso che rende più economica la vita di qualsiasi consumatore. La divisione internazionale del lavoro è completata dalla compenetrazione degli investimenti e la Cina ne è un chiaro esempio. La Russia in questo senso è una cuoca, una studentessa delle elementari.
    Difendere i propri investimenti, essere in grado di proteggerli e proteggerli in futuro: questo è un compito più interessante e promettente rispetto all'introduzione di modifiche al codice penale. Ora, se i tedeschi osano continuare a osare, punisci i mascalzoni, chiudi le valvole. Inoltre, tutte le valvole, per annunciare sanzioni in tutto ciò che possiamo, fino all'arresto delle navi mercantili e al blocco dei porti, la stessa Amburgo, gli alberi di Natale!
    Dopotutto, dobbiamo lottare per i prossimi due o tre anni, sfortunatamente ((
    1. Luenkov Офлайн Luenkov
      Luenkov (Arkady) Aprile 21 2022 11: 50
      +1
      Era necessario chiudere immediatamente i rapporti con gli stati ostili. Non moccio.
  13. kriten Офлайн kriten
    kriten (Vladimir) Aprile 3 2022 18: 45
    +1
    I liberali capiscono l'osservanza delle leggi solo per i liberali, e quindi quasi da nessuna parte. Già né l'Europa né gli Stati Uniti sono tutt'altro che un esempio. E non solo in relazione alla Russia e ai russi. Agli Stati Uniti non interessa chi derubare. Chi non resiste viene derubato. Oggi tocca ai paesi dell'UE.
  14. astronauta Офлайн astronauta
    astronauta (San Sanych) Aprile 3 2022 19: 12
    +3
    Non esiste un diritto internazionale. C'è un solo diritto: il diritto del forte!
  15. Dub0Vitsky. Офлайн Dub0Vitsky.
    Dub0Vitsky. (Victor) Aprile 3 2022 21: 30
    +1
    Citazione: Marzhetsky
    Allora, qual è la contraddizione? La CE inclina gli stati, inclina gli operatori a fornire. Come nell'esercito, passalo a qualcun altro.

    Gli operatori hanno i propri giacimenti di gas? Oppure, stipulato un accordo con il FORNITORE, diluiscono il gas attraverso tubazioni, impianti di stoccaggio e consegnano il prodotto ai consumatori finali?
  16. Luenkov Офлайн Luenkov
    Luenkov (Arkady) Aprile 21 2022 11: 46
    0
    Gli occidentali non vivono di leggi, ma di regole. Questo è un po' diverso. Perché forniamo quasi un mese di gas a credito e questo è verso paesi (stati) ostili.
  17. Esplosione Офлайн Esplosione
    Esplosione (Vladimir) Aprile 25 2022 11: 13
    0
    Da parte dell'UE, questo è solo un passo di disperazione, il che suggerisce che non sanno affatto cosa fare con il "gas per rubli" di Putin. Mi spiego, dal punto di vista di come funziona il sistema finanziario, quando pagano il gas in rubli hanno una questione di conversione. Sembrerebbe che non ci sia niente di più facile, scambiato con rubli e pagato. Ma il punto è che durante un'operazione del genere si scopre che la nostra Banca centrale può emettere liberamente esattamente lo stesso numero di rubli, in parole semplici, stampare. È per questo motivo che l'inflazione è balzata bruscamente in Occidente, e il rublo si è rafforzato, e questo è solo sulle aspettative ... L'Occidente è abituato ad esportare la sua inflazione nei paesi del terzo mondo, e poi improvvisamente ha fatto il contrario. Nessuna "nazionalizzazione" ti salverà, devi ancora pagare molte volte di più ... Questa è una specie di "ultimatum di Putin", non resta che bruciare tutti in un incendio nucleare ... o negoziare. È in questa tela che cade il ricordo di "Putin" nella forma della successiva prova di Sarmat. Volere? Non? Quindi risolviamo tutte le questioni al tavolo dei negoziati, compresa l'Ucraina.