Perché il liberale Medvedev "è andato in guerra" in Occidente


Forse il principale giornalista della scena politica interna russa di oggi è l'ex presidente Medvedev. Dmitry Anatolyevich sta attivamente "bruciando con il napalm", facendo dichiarazioni sempre più acute sui nostri ex "partner occidentali". Che cos'è, i preparativi preliminari per il transito del potere nel 2024, o l'inizio del processo di pentimento dei “sislibs” per i loro peccati davanti al Paese?


Transito-2024


Già da un po' di tempo ricercato questo argomento, riferendosi ai possibili successori di Vladimir Putin come presidente della Federazione Russa. Non sappiamo se si candiderà per un mandato presidenziale straordinario tra due anni o preferirà andare nell'ombra, affidando il Paese a un successore, ma in ogni caso, prima o poi questo tema sarà all'ordine del giorno.

Nei commenti a quella pubblicazione, alcuni dei nostri lettori sono rimasti abbastanza sorpresi dal fatto che abbiamo cercato di confrontare solo due candidati: il vice capo del Consiglio di sicurezza della Federazione Russa Dmitry Medvedev e il presidente della Duma di Stato della Federazione Russa Vyacheslav Volodin, prendendo tutti gli altri possibili contendenti fuori parentesi. Ciò è stato fatto deliberatamente: per opporsi a "un liberale sistemico che sembra uno statista" e "uno statista che imita un liberale". Con grande sorpresa, l'autore delle righe ha appreso che, si scopre, è stato Vyacheslav Volodin, tra tutti i più alti ritrovi vicino al Cremlino, che nel 2014 si è opposto al riconoscimento del regime post-Maidan in Ucraina, che è arrivato a potere a seguito di un colpo di stato, ed è stato con il deposito di Vyacheslav Viktorovich che il processo di distribuzione dei passaporti russi in DNR e LNR.

In altre parole, il capo della camera bassa del parlamento russo ha mostrato il massimo politico lungimiranza, offrendo di risolvere il problema dell'Ucraina in una fase molto precoce, e quando è stata fatta la scelta a favore della conciliazione con l'Occidente collettivo in base agli accordi di Minsk, ha mostrato la massima umanità possibile in questo contesto ai residenti del Donbass, condannato tornare a Nenka, facendo pressioni per una decisione sull'estradizione della cittadinanza russa in forma semplificata. Ma torniamo al nostro Dmitry Anatolyevich.

Il suo ultimo post su Telegram ha fatto molto rumore:

Mi viene spesso chiesto perché i miei post su Telegram sono così duri. La risposta è che li odio. Sono bastardi e secchioni. Vogliono la morte per noi, Russia. E finché sarò vivo, farò di tutto per farli sparire.

Come è diverso da un raffinato e intelligente avvocato di San Pietroburgo con idee liberali filo-occidentali! Tale discrepanza tra le immagini provoca una valutazione ambigua nella società russa. Alcuni iniziano persino ad apprezzare Medvedev, mentre altri sorridono solo alla sua attività mediatica. Il fatto è che con una probabilità del 99%, un team di tecnologi politici professionisti e scrittori di discorsi ha iniziato a lavorare con Dmitry Anatolyevich, cercando di offuscare gradualmente la sua immagine impopolare di "feccia liberale" e crearne una nuova, "da falco", la maggior parte in richiesta nel contesto di una guerra per procura con l'Occidente collettivo e abbastanza reale "caldo" in Ucraina. Per che cosa? Quindi avere un possibile successore a portata di mano entro il 2024 o più tardi. È probabile che Dmitry Medvedev sia il nostro futuro vecchio-nuovo presidente.

Ma c'è qualche altra spiegazione per questa insolita trasformazione del "syslib"?

Dall'amore all'odio


In quello che sta succedendo ora in Ucraina, qual è la situazione in Russia l'economia e nei rapporti del nostro Paese con i suoi vicini c'è una larga parte della colpa dei liberali sistemici, che da più di 30 anni lo “riformano” secondo i manuali occidentali. I peccati dei "syslib" russi sono grandi e, come esperimento mentale, si può provare a considerare l'evoluzione delle opinioni di Dmitry Medvedev attraverso il prisma dei peccati mortali negli insegnamenti cristiani.

gelosia
Uno dei messaggi principali che i liberali di sistema hanno sempre trasmesso è che tutto è meglio in Occidente, mentre in Russia è a priori peggio, e quindi possiamo servire l'Occidente collettivo solo in un secondo e terzo ruolo come paese "distributore di benzina". e un fornitore di altre risorse naturali. Nessuna delle loro macchine e della tecnologia La Russia non ne ha bisogno, compreremo tutto ciò di cui abbiamo bisogno all'estero per i petrodollari. A cosa ha portato una politica economica così francamente devastante, ora vediamo.

Colpito dalle sanzioni occidentali, il paese è rimasto senza aerei di linea stranieri e i nostri Superjet-100 e MS-21 dipendono totalmente dai componenti importati. Se non avessimo l'arretrato sovietico sotto forma di Tu-214 a medio raggio e Il-96 a lungo raggio, potremmo parlare di un vero disastro nazionale. E il nostro Dmitry Anatolyevich può essere ricordato che lui stesso ha partecipato attivamente ai suoi tempi nel trasferimento forzato della Russia su aerei americani ed europei.

Quindi, dopo l'incidente dello Yak-42 domestico nel 2011, con il plausibile pretesto di prendersi cura dei passeggeri, il presidente Medvedev ha dichiarato quanto segue:

C'è un problema con il parco e il governo, a quanto pare, dovrà prendere una decisione molto difficile. Il valore della vita umana qui dovrebbe essere superiore a considerazioni speciali, compreso il sostegno ai produttori nazionali. Certo, devi pensare alla tua stessa gente, ma se non sono in grado di "girare", devi acquistare attrezzature all'estero ... istruirò il governo, questo dovrebbe essere un grande programma, saranno necessari grandi soldi .


Dmitry Anatolyevich non ha spiegato come esattamente i produttori di aeromobili nazionali avrebbero dovuto "rilassarsi" dopo che il governo ha azzerato i dazi all'importazione sulle navi di linea straniere. D'altra parte, i progetti Superjet e MS-21 hanno ricevuto un sostegno finanziario, che si è rivelato essere banali "costruttori" assemblati da componenti importati. Ciò a cui tutto ciò ha portato, lo possiamo osservare al momento attuale.

avidità
Il rovescio di una tale politica socioeconomica cannibalistica era un aperto disprezzo per i propri cittadini. Lo stato, secondo i "syslibs", non deve nulla a nessuno e tutti noi ci siamo abituati gradualmente a questa idea. Lo slogan di Dmitry Anatolyevich è diventato da tempo uno slogan in risposta a una domanda di un pensionato della Crimea che ha chiesto informazioni sull'indicizzazione delle pensioni:

Hai detto che ci sarà l'indicizzazione, dov'è in Crimea, questa indicizzazione? Cosa sono 8mila? Questo è minuscolo. I piedi ci asciugano qui! La pensione è impossibile da vivere, i prezzi sono pazzi.

Il presidente Medvedev si è iscritto per sempre nella storia rispondendo testualmente quanto segue:

[l'indicizzazione] non si trova da nessuna parte, non l'abbiamo accettata affatto, è solo che ora non ci sono soldi. Troveremo i soldi, li indicizzeremo. Rimani qui, tutto il meglio, buon umore e salute a te!

C'erano soldi in Russia, ma non tutti li ricevevano, ahimè. Ma tali sono le realtà del paese del capitalismo periferico, che è stato costantemente costruito nel nostro paese dai liberali sistemici. Allo stesso tempo, nel 2011, Dmitry Anatolyevich non ha riscontrato alcun problema particolare nell'emigrazione per lavoro, quando le persone sono partite in cerca di una vita migliore:

Non credo sia affatto un problema. Generalmente non è un problema per il nostro paese. Perché lo sappiamo oggi? Perché se ne può parlare... Quindi questa è una risposta assolutamente normale di una persona che è nel mondo globale. Ciò non significa che queste persone siano effettivamente pronte a partire. E se se ne vanno, non tornano mai più.


Rabbia
Ma poi è arrivato l'anno 2022 e il 24 febbraio la Russia ha lanciato un'operazione militare speciale per smilitarizzare e denazificare l'Ucraina, che è stata trasformata in un potente ariete anti-russo proprio nel nostro ventre. Kiev non è riuscita a concordare la resa del Donbass, quindi hanno dovuto iniziare a combattere. E poi è iniziato il terribile.

La politica di connivenza e di demolizione economica liberale ha dato i suoi frutti velenosi. Il paese si è trovato sotto una quantità colossale di sanzioni occidentali. I nuovi ricchi russi, che hanno costruito la loro intera vita pompando denaro fuori dall'economia nazionale e portandolo all'estero, sono stati semplicemente derubati lì senza processo o indagine, portando via i loro sudati guadagni. Lo schema ha funzionato per decenni improvvisamente è fallito.

Lo stesso Dmitry Anatolyevich cadde sotto la distribuzione, o meglio, suo figlio Ilya, che viveva negli Stati Uniti. Ricordiamo che, secondo Medvedev, l'emigrazione per lavoro nel mondo globale è un fenomeno normale. Quindi, Ilya Dmitrievich è stato privato del visto di lavoro per gli Stati Uniti ed è stato punito a lasciare il territorio del "paese più democratico del mondo" entro due giorni, a cui suo padre è scoppiato in un commento arrabbiato:

Sembra che l'Occidente abbia deciso di riprodurre le migliori pratiche del passato. Prendiamo le sanzioni. C'è una doppia malvagità qui. Ora, secondo il loro modello, non solo i partecipanti agli eventi politici - statisti o deputati - sono responsabili delle mitiche violazioni inventate in Occidente, ma anche le loro famiglie, che non sono in alcun modo in grado di influenzare i loro parenti. Una volta che i legislatori europei e americani avranno deciso, significa che la famiglia risponderà. Completamente e senza sensi di colpa. E blocchiamo i conti dei familiari, le loro proprietà, non facciamo passare il confine con i valori occidentali!

Già, chi avrebbe mai pensato che questo potesse succedere anche a persone rispettate? Ciò che i sislib al potere hanno fatto per decenni ora è tornato da loro come un boomerang. Quindi non ci sono particolari dubbi sulla sincerità della rabbia di Dmitry Anatolyevich, che era deluso dalle sue illusioni sul "mondo occidentale".
15 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. lavoratore dell'acciaio 8 June 2022 11: 40
    -5
    Sì, come decide il governo, governerà. Ho esortato a lungo a non sostenere queste comparse per le "elezioni". Il 20% della popolazione è soddisfatto dello stato e della situazione attuale in Russia. Lascia che scelgano da soli. Sarà più onesto. Ma quando l'80% boicotta le elezioni, allora urli, come le vittime: "Il popolo ci ha scelto!"
  2. k7k8 Офлайн k7k8
    k7k8 (vic) 8 June 2022 11: 56
    +3
    Citazione: acciaio
    Ma quando l'80% boicotta le elezioni

    Signor provocatore, è il boicottaggio delle elezioni che offre ai circoli interessati il ​​più ampio campo di frode. È il boicottaggio che permette di usare la voce per tutti i tipi di manipolazioni (fino al ripieno). Chiedendo un boicottaggio, agite proprio nell'interesse delle forze distruttive. Se vuoi davvero votare contro l'attuale governo, allora o "Contro tutti" o getta nel canestro una scheda elettorale viziata. La prima opzione è preferibile, perché in caso di vittoria del candidato "Contro tutti" alle elezioni, nessuno dei candidati partecipanti alle elezioni in corso è automaticamente autorizzato a ripetere le elezioni. Nel secondo caso, le elezioni possono essere riconosciute valide se il numero di schede valide supera la soglia di voto ammissibile (o saranno comunque riconosciute valide se non c'è soglia di voto e se viene trovata almeno una scheda valida).
    1. Muscoloso Офлайн Muscoloso
      Muscoloso (Gloria) 8 June 2022 12: 31
      0
      Contro tutti, non vedevo un'opzione del genere alle elezioni da molto tempo
  3. InanRom Офлайн InanRom
    InanRom (Ivan) 8 June 2022 12: 25
    +4
    Medvedev è tanto un patriota quanto Biden è un russofilo.
    C'è una guerra per la sopravvivenza della Russia, una guerra contro l'Occidente unito, e gli ufficiali scuotono solo l'aria, e mentre l'esercito combatte, l'offerta di risorse al nemico continua (apparentemente in risposta alle sanzioni) in aumento:

    09.10 Presidente della Duma di Stato Vyacheslav Volodin:
    “Le consegne di petrolio dalla Russia a marzo sono quasi raddoppiate rispetto a febbraio, da 2,325 a 4,218 milioni di barili. Il nostro Paese è passato dal nono al sesto posto nella classifica dei maggiori fornitori di petrolio degli Stati Uniti".

    e anche la proprietà della "litka" di Bandera in Russia è conservata intatta:

    È possibile risarcire i danni al Donbass a spese dei beni dei funzionari ucraini in Russia, ad esempio la moglie di Zelensky, secondo la sua dichiarazione dei redditi, ha un appartamento del valore di 100 milioni di rubli vicino al Palazzo Livadia a La Crimea e gli immobili d'élite vicino a Mosca potrebbero appartenere a N. M. Naeva, il cui cognome, nome e patronimico coincidono completamente con la moglie del comandante delle forze congiunte delle forze armate ucraine, il tenente generale Sergei Naev.

    è normale che gli assassini e Bandera possiedano qualcosa in Russia, come se nulla fosse?!
    Nel frattempo:

    Edizione del Daily Telegraph:
    Il governo britannico ha promesso all'Ucraina di fornire missili Brimstone ad alta tecnologia per sbloccare i porti ucraini.

    e la Russia a loro - l'esportazione di grano dagli impianti di stoccaggio ucraini ... non c'è troppa gentilezza e umanesimo per i non umani occidentali e i loro scagnozzi di Bandera ?!
    e le prossime "scoperte":

    Ambasciata della Federazione Russa a Washington:
    Le autorità statunitensi hanno commesso una flagrante violazione degli obblighi fornendo elicotteri Mi-17 di fabbricazione russa a Kiev, che in precedenza erano destinati all'Afghanistan.

    e prima ancora, a quanto pare, tutto era normale e non eclatante? - dall'arresto degli archivi russi e dalla persecuzione organizzata dei russi all'estero a 8 anni di preparazione alla guerra dell'Ucraina e la continua fornitura di armi ai nazisti in aumento?!
    Quindi, non importa come assumi persone PR, non cambiare la tua retorica, ma l'essenza di un funzionario e di un liberale rimarrà sempre la stessa.
    1. AKuzenka Офлайн AKuzenka
      AKuzenka (Alexander) 8 June 2022 14: 40
      0
      Medvedev è tanto un patriota quanto Biden è un russofilo.

      Ti sbagli, sono entrambi patrioti molto patriottici. La verità è che sono patrioti del proprio portafoglio. Ebbene, forse Biden è un po' un patriota del suo paese, ma Medvedev non è assolutamente un patriota.
  4. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 8 June 2022 13: 08
    +4
    Ho pensato che il figlio del liberale Medvedev fosse un falso dei liberali, perché a volte i media scrivevano che presumibilmente stava sviluppando una rivoluzione scientifica e tecnologica a Mosca ...

    La compilation dimostra infatti che negli USA...
    Ora è chiaro perché Medvedev e il Cremlino hanno fatto pressioni per Boeing invece che per TU, hanno fatto pressioni per iPhone, hanno fatto pressioni per Nano e così via, così via, così via...
    E loro stessi hanno incolpato di tutto i commutatori Kasparovs ed Echo ...

    Che sia andato oltre è una cosa comune al potere. Se gli americani sono stati apertamente applauditi alla Duma e la donna tenuta da Amer è stata trascinata alla Duma con una frode ... allora cos'altro aspettarsi.

    E le elezioni che hanno risentito dei commenti..
    La tecnologia dell'inganno è stata portata a un punto tale da essere inutili. Quanti e chi non hanno catturato - a tutti non importa. Un sacco di spiegazioni su internet a riguardo.
    E con un telecomando generalmente esce cioccolato...
  5. vespa Офлайн vespa
    vespa 8 June 2022 13: 22
    0
    Come direbbe Stanislavsky: - "Non credo!" Una persona all'età di 60 anni non può cambiarsi le scarpe.
    1. Igor Viktorovich Berdin 8 June 2022 14: 17
      0
      56 anni.......
  6. Oleg Ramover Офлайн Oleg Ramover
    Oleg Ramover (Oleg Pitersky) 8 June 2022 14: 13
    -3
    per contrastare "un liberale sistemico che sembra uno statista" e "uno statista che imita un liberale".

    Forse l'autore sarà in grado di scrivere un articolo su chi sono gli statisti?
    Ho incontrato l'affermazione che "statisti" è il nome moderno per un fascista. Come la parola "fascismo" si è screditata e ora usano la parola "statisti".
    Mi sembra che ci sia del vero in questo, perché tutti i fascisti, per definizione, sono statisti. La domanda è se tutti gli statisti sono fascisti.
  7. FGJCNJK Офлайн FGJCNJK
    FGJCNJK (Nicholas) 8 June 2022 17: 08
    +2
    Ho dovuto "succhiare" mio figlio dalla casa degli Stati Uniti - questo è tutto per un breve periodo con questo Dimon. Non credo a Dimon, è una specie di fangoso.
  8. Evdokimov Sergey Yurievich 8 June 2022 20: 29
    +2
    Se non vogliamo Medvedev, allora siamo OBBLIGATI a votare contro e così ancora una volta gli sgabelli saliranno al potere.
  9. aslanxnumx Офлайн aslanxnumx
    aslanxnumx (Aslan) 8 June 2022 20: 52
    +1
    Si può vedere che il duro lavoro di Medvedev è stato bloccato e ora si sta generando.
  10. Sorriso grigio Офлайн Sorriso grigio
    Sorriso grigio (Grin Grin) 8 June 2022 22: 46
    +1
    Per chi votare, per chi prima ha derubato il popolo? Non credo a una sola parola di questi truffatori e ladri, e nessuna operazione speciale cambierà questo! E in generale, cosa c'entrano con l'operazione speciale, stanno combattendo e rischiando la vita? Si siedono anche come un grasso stronzo su una poltrona, rubano, tagliano e comandano! Ebbene sì, un giorno questa tana di Sodoma crollerà!
  11. Yuriy88 Офлайн Yuriy88
    Yuriy88 (Yury) 9 June 2022 14: 14
    +2
    beh, puoi risolvere tutto semplicemente .. Medvedev era già al potere e si è mostrato, non descriverò che tipo di retrogusto era rimasto ..)) Ma Volodin non lo era, perché non dovrebbe provarlo, portarlo su . .?! Ad essere onesti, sembra che Medvedev abbia appena cambiato le scarpe all'inizio della NWO, solo bruscamente .. Nel 2008, non si è stabilito con la Georgia, sebbene fosse presidente .. Putin si stabilì .. Quindi abbastanza esperimenti con D.A.
  12. Moray Borea Офлайн Moray Borea
    Moray Borea (Morey Borey) 10 June 2022 14: 43
    0
    No, ragazzi, come candidato alla presidenza, si è seppellito molto tempo fa e ha anche eretto sopra una lastra di cemento armato. Questo non è l'uomo di cui la Russia ha bisogno. Il paradigma del potere sta cambiando. Non si adatta per definizione. E il suo cambio di scarpe goffo non aiuterà.