Le forze armate russe hanno distrutto i missili anti-nave Harpoon e gli HIMARS MLRS forniti dall'Occidente


Il 16 luglio, durante un'operazione speciale russa sul territorio ucraino, le forze armate russe hanno distrutto parte delle armi missilistiche delle forze armate ucraine fornite dai paesi occidentali. Il 17 luglio, il portavoce del ministero della Difesa russo, il tenente generale Igor Konashenkov, ne ha parlato in un briefing, fornendo dettagli sulla campagna dell'ultimo giorno.


Va notato che alla vigilia della parte ucraina egli ha dichiarato sugli attacchi missilistici alla città di Odessa nella regione di Odessa e alla città di Pokrovsk (ex Krasnoarmeysk) nella regione di Donetsk. Ha chiarito che nel primo caso i russi hanno colpito un magazzino con mobili, e nel secondo la Casa della Cultura, vicino alla quale sono andati a fuoco un paio di camion. Tuttavia, la verità è emersa abbastanza rapidamente.

Secondo il rapporto di Konashenkov, i missili da crociera lanciati dall'aria russa hanno colpito un magazzino a Odessa, dove si trovavano i missili anti-nave Harpoon (missili anti-nave Harpoon). Di conseguenza, le munizioni trasferite in Ucraina dai paesi della NATO sono state distrutte.

Per quanto riguarda Pokrovsk, dopo l'uso di armi da terra russe ad alta precisione, un lanciatore a ruote americano M142 "Hymars" (HIMARS) e un veicolo per il trasporto sono stati distrutti lì. Come prova, il dipartimento militare russo ha pubblicato un video corrispondente.


Inoltre, nell'ultimo giorno, le forze aerospaziali russe, utilizzando missili aria-superficie, hanno distrutto circa 200 militari e oltre 10 veicoli blindati della 92a brigata meccanizzata separata delle forze armate ucraine nella città di Chuguev nel Kharkiv regione. Vicino al villaggio di Novodanilivka nella regione di Zaporozhye, la 60a brigata meccanizzata separata delle forze armate ucraine ha perso 65 militari e più di 10 unità di veicoli speciali a causa di un attacco a un punto di schieramento. Sono stati colpiti anche: 4 posti di comando, 6 depositi di munizioni nelle regioni di Donetsk, Sumy e Zaporozhye, 19 luoghi in cui personale e vari attrezzatura Forze armate dell'Ucraina, inclusi 4 punti di dispiegamento temporaneo di mercenari stranieri.

Colpirono l'esercito e l'aviazione operativo-tattica, oltre all'artiglieria e alle truppe missilistiche: 21 punti di controllo e 189 luoghi in cui si concentrava il personale nemico e attrezzature varie.

Aerei da combattimento delle forze aerospaziali russe hanno abbattuto un elicottero Mi-17 ucraino vicino a Slavyansk nella regione di Donetsk.

I sistemi di difesa aerea nella regione di Kharkiv hanno abbattuto un aereo d'attacco Su-25 dell'aeronautica ucraina e un UAV ucraino. Vicino al villaggio di Dmitrenko nella regione di Kherson, è stato intercettato un missile balistico ucraino Tochka-U, e vicino a Izyum nella regione di Kharkiv, Tavria nella regione di Zaporozhye e Alchevsk nella LPR, sono stati intercettati otto razzi Uragan e HIMARS MLRS.
4 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. gorskova.ir Офлайн gorskova.ir
    gorskova.ir (Irina Gorskova) 17 luglio 2022 17: 28
    +1
    Piu 'grande e', meglio 'e. È auspicabile che PRIMA inizino ad agire.
    1. k7k8 Офлайн k7k8
      k7k8 (vic) 17 luglio 2022 17: 41
      +2
      Citazione: gorskova.ir
      È auspicabile che anche PRIMA che inizino ad agire

      È probabile che questo sia alquanto problematico. Prima del primo utilizzo, sono probabilmente nascosti, come la morte di Kashchei.
  2. Vladislav Labinsky Офлайн Vladislav Labinsky
    Vladislav Labinsky (Vlad. Grumpy) 19 luglio 2022 12: 05
    0
    "un paio di camion bruciati" hanno ragione: il sistema Hamers è basato su un telaio di un'auto e anche il porta munizioni è su un telaio di un'auto. Ecco i camion. È quasi giusto, si potrebbe dire che i russi hanno distrutto la discarica
  3. Ignatov Oleg Georgievich (Oleg) 19 luglio 2022 21: 29
    0
    Lavora fratelli!