Qual è il pericolo per la Russia rappresentato dal progetto americano OneWeb

L'FSB della Russia, ancora una volta, ha sconvolto improvvisamente e in modo molto spiacevole i "partner" nordamericani. Ha iniziato bruscamente a opporsi allo spiegamento del gruppo satellitare americano (orbitale) del progetto OneWeb sul territorio della Russia.



Gli americani vogliono avvolgere l'intero pianeta con Internet ad alta velocità (banda larga) e Mosca, per ragioni di sicurezza nazionale, resiste con forza. Piuttosto, l'FSB non si oppone al progetto stesso, ma solo ad alcune delle sue importanti caratteristiche (sfumature). E chi capisce almeno un po 'di geografia, o ha tenuto in mano un mappamondo, può immaginare la tristezza universale che alcuni individui stanno ora sperimentando nella roccaforte della "democrazia" mondiale.

L'idea stessa di fornire Internet all'intero pianeta, in modo che questo beneficio della civiltà raggiunga anche quei luoghi in cui le persone vivono come nell'età della pietra, sembra davvero allettante e promettente. Tuttavia, il punto è che nessuno può garantire (e non lo farà) che 900 satelliti non possano essere utilizzati per scopi di ricognizione. Pertanto, insieme al vantaggio, porteranno danni. Inoltre, non si sa ancora cosa sarà di più.

C'è un'alta probabilità che OneWeb possa persino diventare un fornitore di monopolio in angoli remoti del pianeta e ci sono molti posti simili in Russia. Pertanto, l'FSB ritiene che la stessa Russia debba sviluppare la propria rete satellitare (con la stessa funzionalità) e non dare tutto nelle mani degli Stati Uniti, con conseguenze imprevedibili. E questo è, senza dubbio, il punto di vista corretto. È pericoloso cedere il controllo agli americani. Visti gli incessanti capricci che emanano dagli Stati Uniti circa attacchi informatici dalla Russia.

Per maggiore chiarezza, si specifica che nel 2015 OneWeb ha concordato con Roscosmos e la francese Arianspace di lanciare satelliti utilizzando il Soyuz LV. Successivamente, nel 2017, è stata organizzata una joint venture (JV) LLC "OneWeb", tra l'americana OneWeb (60% della quota) e la "Gonets Satellite System" ("SSG" fa parte di "Roscosmos"), che ha ricevuto il 40%.

Il primo satellite avrebbe dovuto essere lanciato in orbita entro la fine del 2017, ma non ha funzionato. E ora i "buoni" americani sono persino pronti a ridurre la loro quota nella joint venture, se solo la questione dovesse decollare. E "SSG" non si oppone affatto a ottenere il 51% nella joint venture. E ora OneWeb prevede di lanciare il primo satellite, nel periodo da dicembre 2018 a febbraio 2019. E in totale, si aspettano 21 lanci del veicolo di lancio Soyuz dai cosmodromi di Kuru (la colonia francese della Guiana in Sud America) e Baikonur (Kazakistan), per i quali Promesso 1 miliardo di dollari

OneWeb (da non confondere con una joint venture) è stata fondata dall'ex manager di Google Greg Wyler e gli investitori in questo progetto sono: Airbus Group, Bharti, Coca-Cola, Hughes, Virgin Group, Qualcomm e SoftBank. Hanno investito circa 1,7 miliardi di dollari, ma l'intero pubblico non è molto diverso nell'amore per la Russia.

Quindi Internet World Stats informa che al 45% degli abitanti del mondo viene negato l'accesso a Internet. Allo stesso tempo, OneWeb è un progetto di telecomunicazioni globale. Ed entro il 2027, promette di fornire Internet a tutta la popolazione del pianeta, compreso qualsiasi tipo di trasporto (fino all'aviazione e alle navi). Ma la Russia insiste per ottenere garanzie solide e legalmente vincolanti sulle questioni di cui sopra.
  • Foto utilizzate: https://nede.li/
5 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. gorbunov.vladisl Офлайн gorbunov.vladisl
    gorbunov.vladisl (Vlad Dudnik) 25 October 2018 06: 06
    +2
    Pertanto, l'FSB ritiene che la stessa Russia debba sviluppare la propria rete satellitare (con la stessa funzionalità), ...

    Bene, chi è in mezzo? Tanto per cominciare, porta lo stipendio nell'industria spaziale al livello dell'FSB. E sarai felice.
  2. Monster_Fat Офлайн Monster_Fat
    Monster_Fat (Qual è la differenza) 25 October 2018 07: 00
    0
    Internet in luoghi difficili da raggiungere è in ogni caso una benedizione.
    1. Pishenkov Офлайн Pishenkov
      Pishenkov (Alex) 25 October 2018 19: 03
      +2
      Non il fatto che questa sia generalmente una benedizione. E molti ora vanno in posti difficili da raggiungere proprio per sbarazzarsi di tali benefici, almeno per un po '. Spero che tali luoghi rimarranno ancora sul pianeta Terra.
  3. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 25 October 2018 09: 30
    -2
    Quindi Putin, ricordo, ha promesso di portare Internet ovunque. E gratuito nelle aree comuni.

    E anche negli autobus un anno fa ero da qualche parte.
    E ora non lo faccio.
  4. Anchonsha Офлайн Anchonsha
    Anchonsha (Anchonsha) 26 October 2018 10: 11
    +1
    Ma la Russia insiste per ottenere garanzie solide e legalmente vincolanti sulle questioni di cui sopra

    Quello l'ebreo, quello gli yankees, adesso lo stesso. Anche se firmano l'accordo, se ne dimenticano immediatamente, il che è confermato dal ripetuto ritiro degli Stati Uniti anche dai trattati internazionali. Pertanto, è necessario creare la propria rete satellitare. È vero, questo è molto costoso per noi con la nostra economia. È impossibile per noi confrontare con Airbus Group, Bharti, Coca-Cola, Hughes, Virgin Group, Qualcomm e SoftBank che hanno investito in questo progetto.