Razzo sulla rampa di lancio: il modulo "Science" viene inviato in orbita


Il 17 luglio, alle 02:30 ora di Mosca, al cosmodromo di Baikonur, è iniziato il lancio del razzo vettore Proton-M con il modulo di laboratorio multiuso Nauka. Allo stato attuale, il razzo con il segmento russo della Stazione Spaziale Internazionale è stato consegnato alla rampa di lancio del sito n. 200 e installato in posizione verticale. Il lancio del Proton-M LV con il modulo Nauka è previsto per il 21 luglio 2021 alle 17:58 ora di Mosca. Lo afferma l'annuncio ufficiale dell'ente statale "Roscosmos".


La società statale ha osservato che il modulo Nauka diventerà il primo segmento pesante russo della ISS dal 2000, quando il modulo di servizio Zvezda è stato inviato in orbita. Allo stesso tempo, dal 2010 ad oggi, la Russia non ha inviato i suoi segmenti all'ISS, quindi è stato aggiunto un piccolo modulo di ricerca "Rassvet". Il segmento russo della ISS ora include: il blocco cargo funzionale Zarya, il modulo di servizio Zvezda, la baia di attracco Pirs e i piccoli moduli di ricerca Poisk e Rassvet.

L'attracco del modulo Nauki con la ISS è previsto per il 29 luglio alle 16:26 ora di Mosca e dovrebbe avvenire in modalità automatica. Prima di allora, il 23 luglio alle 16:17 ora di Mosca, il modulo Pirs, che occupa la docking station necessaria per il modulo Nauka, sarà sganciato con l'aiuto della navicella cargo Progress MS-16 e lo stesso giorno il modulo Pirs sarà inondato nell'Oceano Pacifico.

Razzo sulla rampa di lancio: il modulo "Science" viene inviato in orbita

Si noti che il 18 aprile il vice primo ministro della Federazione Russa per l'industria della difesa Yuri Borisov annunciato Il ritiro della Russia dal progetto ISS il 1° gennaio 2025. Tuttavia, gli Stati Uniti hanno espresso interesse a continuare il progetto ISS fino al 2030, con ansia osservando la convergenza delle posizioni della Federazione Russa e della RPC nell'esplorazione spaziale.

Vi ricordiamo che l'ISS è in uso dal 1998 e la sua vita utile dovrebbe terminare nel 2024. Nel 2019 è stata registrata una perdita d'aria sulla ISS e nel 2020 trovato sei crepe nell'involucro del modulo russo Zvezda.

  • Foto utilizzate: https://www.roscosmos.ru/
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
3 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Cyril Офлайн Cyril
    Cyril (Cyril) 17 luglio 2021 13: 23
    +2
    Alla fine. Spero in un avvio e un attracco di successo. Meglio tardi che mai.
  2. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 17 luglio 2021 19: 27
    -1
    Sì, aspetta e spera...
  3. E sembra che volessero attraccare Science con la stazione russa!